Richiedi la tua pubblicità

Tagli sull’ospedale di Cava, gli ultrà metelliani in piazza

Dal primo dicembre è entrata in vigore una direttiva europea che limita gli straordinari ai medici e paramedici, una situazione difficile vista la carenza di personale

Federica D'Ambro

Scendono in piazza gli ultrà della Cavese, non per la maglia della loro squadra del cuore, ma per cercare di difendere l’ospedale Santa Maria Incoronata dell’Olmo di Cava de’Tirreni. Da quanto si legge sul quotidiano Il Mattino, con l’entrata in vigore della direttiva europea che limita gli straordinari al personale medico e paramedico, l’ospedale è in fase di cedimento, vista la carenza di personale. Una situazione che dal primo dicembre, non sta interessando solo l’ospedale di Cava de’Tirreni, ma bensì anche altri presidi sanitari della Campania.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.