Elezioni Mimmo De Maio

Tagli ai beni culturali, sei musei salernitani rischiano di chiudere

L'allarme di sindacalisti: "intervengano per riequilibrare il sistema di tutela del patrimonio del territorio"

Federica D'Ambro

Turismo culturale a rischio a Salerno, circa 6 musei rischiano di chiudere. Parliamo della Certosa di Padula, della Badia di Cava de’ Tirreni, dell’abbazia di Montevergine, del museo della Scuola Medica Salernitana o, ancora, del complesso monumentale di San Pietro a Corte: tali strutture rischiano di chiudere i battenti per mancanza di personale addetto alla vigilanza.
Il rischio è stato denunciato ieri mattina nel corso di un’assemblea sindacale indetta da Cgil, Cisl, Uil e Unsa: con la nuova pianta organica la Soprintendenza subirà un drastico taglio di 80 unità fra le sedi di Salerno ed Avellino, passando da 144 ad appena 64 dipendenti. Una situazione drammatica che metterebbe a rischio l’intero sistema turistico del territorio. Arriva quindi l’appello dei sindacalisti ai parlamentari, ai sindaci, ai consiglieri regionali e al presidente De Luca affinchè intervengano per riequilibrare il sistema di tutela del patrimonio del territorio.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.