Assistenza computer salerno e provincia

Suonano le sirene delle navi di Salerno: segno di lutto per la tragedia di Ancona

Ennesimo incidente sul lavoro, a morire Egidio Benedetto, dipendente dell'Eni di 63 anni: domani avrebbe finito di lavorare su quella piattaforma

piattaforma

SALERNO | Suonare le sirene di tutte le navi nel porto di Salerno per 5 minuti alle 12 di oggi, è la richiesta effettuata dalle segreterie provinciali Filt Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti alla capitaneria di Porto di Salerno in segno di lutto per l’ennesima morte sul lavoro in un porto italiano. Stiamo parlando di quanto accaduto ad Ancona, 1 morto e due feriti, il tragico bilancio di martedì quando all’alba, a circa 60 chilometri a largo della costa tra Pesaro ed Ancona c’è stato un incidente sulla piattaforma Barbara F. dell’Eni. Secondo le prime ricostruzioni una gru che stava trasportando un bombolone di azoto su una imbarcazione di appoggio si è staccata dalla base, con tutta la cabina di comando, è finita in mare. A morire Egidio Benedetto, dipendente dell’Eni di 63 anni, molisano di nascita, viveva a Chieti, questo fine settimana avrebbe dovuto lasciare la piattaforma concludendo il suo periodo di lavoro.

piatt2

 

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.