Pizzeria Betra Salerno

Strada vecchia, Colantuono torna al 3–5-2

Al Cabassi assenti certi Odjer e Di Gennaro

Carmine Raiola

Colantuono ritorna al passato, con il Carpi ci potrebbe essere il ritorno al 3-5-2.
Dopo la brutta prestazione di lunedì, il trainer di Anzio infatti è sempre più propenso a schierare la sua squadra con il modulo che in questa stagione ha utilizzato maggiormente, in seguito anche alle difficoltà che la Salernitana ha riscontrato nel giocare con schemi diversi da quelli consueti.
Dunque contro il Carpi, come detto, ritornerà sia il modulo classico ma anche alcuni uomini.
In porta Micai dovrebbe essere confermato nonostante il periodo non proprio roseo che sta affrontando.
Il pacchetto difensivo dovrebbe essere composto da Mantovani ( che nella difesa a tre da il meglio di sé), Gigliotti ed uno tra Schiavi e Migliorini con il primo in vantaggio sul difensore ex Avellino che ha recuperato dai problemi fisici.
Sugli esterni c’è bagarre. Djavan Anderson dovrebbe ritornare titolare ma occhio anche ad uno tra Vitale e Pucino che potrebbe tentare il sorpasso sulla freccia di Amsterdam ed essere il padrone della fascia sinistra. Sul versante opposto Casasola dovrebbe essere riconfermato.
Sulla mediana, lo schermo dinanzi alla difesa sarà quasi sicuramente Di Tacchio che fino ad ora ha disputato tutte le partite della stagione. Al fianco del centrocampista numero 14 dovrebbe esserci Akpa-Akpro nonostante la prestazione non eccellente di lunedì sera ed uno tra Mazzarani e Palumbo che si contendono una maglia da titolare nel ballottaggio a tre con Castiglia.
In attacco la coppia Bocalon-Jallow.
Non è escluso però che Colantuono durante la settimana possa provare anche un modulo diverso da quello appena citato e quindi, ad esempio, riproporre Rosina come trequartista.
Assenti della partita saranno ancora Moses Odjer e Davide Di Gennaro i quali non hanno ancora superato i problemi fisici che li stanno tenendo fermi ai box.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.