Elezioni Mimmo De Maio

Stefano Squitieri in corsa per il Consiglio Comunale di Salerno

L’ex difensore centrale della Salernitana resta in campo oltre il novantesimo minuto e annuncia la sua candidatura per portare alle amministrative d’ottobre una linea programmatica di continuità innovativa. Fondatore e manager dell’agenzia di consulenza e mediazione “SV Sport Management”, docente di discipline umanistiche, laureato cum laude in filologia moderna all’Università degli Studi di Salerno, e cultore di cinema e teatro, Squitieri punta ai banchi del consiglio di palazzo Camillo Guerra.

La lista è fatta. Stefano Squitieri in corsa per il Consiglio Comunale di Salerno per il mandato bis del primo cittadino uscente, Vincenzo Napoli. Il giovane salernitano, classe 1990, ha scelto la compagine civica di centrosinistra “Salerno per i Giovani”. Lista che nel 2016, alle scorse elezioni amministrative, chiuse, seconda solo alla storica “Progressisti per Salerno, con una percentuale del 15 per cento e oltre diecimila voti.

L’ex difensore centrale della Salernitana resta in campo oltre il novantesimo minuto e annuncia la sua candidatura per portare alle amministrative d’ottobre una linea programmatica di continuità innovativa. Fondatore e manager dell’agenzia di consulenza e mediazione “SV Sport Management”, docente di discipline umanistiche, laureato cum laude in filologia moderna all’Università degli Studi di Salerno, e cultore di cinema e teatro, Squitieri punta ai banchi del consiglio di palazzo Camillo Guerra.

Mosso dalla passione e dall’agonismo sano e competitivo che lo hanno visto crescere sportivamente e professionalmente nel quartiere natio San Leonardo-Arechi, porterà alla sua Salerno l’entusiasmo di un programma politico dinamico, costruttivo e sinergico. Fatto di personali e concrete competenze in ambito sportivo e culturale. Certo che il futuro della città avrà un volto giovane, l’ex dell’Ippocampo promette di convincere i salernitani a investire su Sport e Cultura.

«All’età di 30 anni- dichiara Stefano Squitieri- ho deciso di candidarmi per la prima volta nella mia città. Mi piacerebbe avere un ruolo attivo nei confronti dei miei concittadini e delle istituzioni salernitane. Mi inorgoglisce poter far parte del gruppo politico che ho sempre votato e che negli ultimi dieci anni ha cambiato il volto della nostra amata Salerno. Il mio impegno sarà volto principalmente allo sport, alla cultura e al mondo dello spettacolo, campi nei quali ho maturato diverse competenze ed esperienze».

Prossimamente verrà presentato il programma elettorale: «Le principali linee guida riguarderanno la ristrutturazione dei principali impianti sportivi con maggiore spazio e visibilità a tutte le discipline salernitane di categoria, la riqualificazione dello storico stadio “Donato Vestuti” e la partecipazione al nuovo progetto PalaSport di Salerno con annesso restyling della strada litoranea. Per quanto concerne cultura e spettacolo- conclude-, punterò alla ribalta nazionale di due grandi letterati salernitani. Ovvero, il poeta Alfonso Gatto e il novelliere Masuccio Salernitano».

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.