Scarpe per bambini - Millepiedi

Stardust Bowie by Sukita, la mostra prende vita con le note Jazz

Si susseguono con successo gli appuntamenti che stanno accompagnando la mostra “Stardust Bowie by Sukita”, in corso a Palazzo Fruscione a Salerno ed organizzata dall’associazione culturale Tempi Moderni - con il supporto della Regione Campania e Scabec - e dalla ONO arte contemporanea, con patrocinio del Comune di Salerno e del Dipartimento degli studi politici e sociali dell'Università di Salerno.

Per la sezione “Alla corte del duca” domani (giovedì 23 gennaio) e venerdì (24 gennaio), spazio alla musica, più precisamente alla musica jazz. Si susseguono con successo gli appuntamenti che stanno accompagnando la mostra “Stardust Bowie by Sukita”, in corso a Palazzo Fruscione a Salerno ed organizzata dall’associazione culturale Tempi Moderni – con il supporto della Regione Campania e Scabec – e dalla ONO arte contemporanea, con patrocinio del Comune di Salerno e del Dipartimento degli studi politici e sociali dell’Università di Salerno.

La rassegna i Racconti del Contemporaneo – IV edizione, Lights on Mars è curata dell’associazione Tempi Moderni con il contributo della Regione Campania-Scabec, Fondazione Carisal e di sponsor privati.

Domani sera (giovedì 23 gennaio), alle ore 18, ci sarà un extra talk con Alberto Angrisano e Mariangela D’Amora sul “Potere della voce e i suoi infiniti suoni”. A condurre quest’incontro, tutto giocato sul rapporto tra suono e parola e che consentirà di fare un vero e proprio viaggio alla scoperta del difficile mestiere del doppiatore, sarà Antonella Valitutti. Alle 20, ci sarà il concerto di Carla Marciano Quartet. Con la sassofonista suoneranno Aldo Vigorito al contrabbasso, Alessandro La Corte al pianoforte e Gaetano Fasano alla batteria. La formazione proporrà un viaggio nella musica di Bernard Herrmann, un omaggio a quei thriller psicologici che registi come Hitchcock, Scorsese, Boulting hanno saputo rappresentare sul grande schermo. Il nuovo disco della Marciano usa a pretesto le melodie di “Marnie”, “Psycho”, “Vertigo”, “Taxi Driver”, “TwistedNerve” e senza alterarne l’estetica melodica, piega la materia sonora alla potenza del suo quartetto. Il live sarà accompagnato dalle suggestioni dei video disegnati per lei da Enrico Tribuzio.

marciano

Venerdì sera (24 gennaio), alle ore 20, ancora un altro momento di sole note, ed in particolare di quelle del pianoforte, con Bruno Salicone che oggi è , tra i musicisti salernitani, quello che più di tutti emerge tra le nuove generazioni della scuola salernitana di jazz. Il suo pianismo è figlio sì, della grande tradizione jazz, ma la sua musica sa essere “Happy” con il titolo del suo debut album (A.MA Records). Ad affiancarlo, Giusi Mitrano alla voce, che insieme a Salicone, dal 2011, costituisce il duo Sincretico. Una voce, quella della Mitrano, che unisce all’eleganza del jazz uno sguardo moderno e mediterraneo.

Domenica sera (26 gennaio), come di consueto, sarà il cinema il protagonista assoluto. Alle 19 il buio in sala farà spazio alla proiezione di “Fuoco cammina con me” di David Lynk (1992). Ad introdurre la visione del film sarà Simona Castellano. In scaletta è prevista anche la performance di Domenico Ingenito.

De Angelis - Grafica e stampa

Commenti

I commenti sono disabilitati.