Pizzeria Betra Salerno

Sotto con lo Spezia per dimenticare Venezia

L'ultimo ostacolo prima di una lunga sosta che riporterà in campo la Salernitana nel primo week end di dicembre a Cittadella

Enzo Sica

Vincere contro lo Spezia per dimenticare Venezia. Questo in sintesi il pensiero della tifoseria granata che contro i liguri si augura una prova di grande spessore da parte dei propri beniamini. Undici giornate di campionato hanno evidenziato come questa Salernitana, ancora con qualche pecca possa tranquillamente giocarsi le sue chance fino al termine della stagione. Il quarto posto in classifica attuale evidenzia come la squadra di Colantuono abbia quelle grandi qualità che in un torneo di serie B lungo e difficile come quello di quest’anno sono indispensabili per il raggiungimento di quei traguardi che nell’anno che ci porterà al centenario della società potrebbero essere la classica ciliegina sulla torta. Ma il tecnico romano, come suo solito, pur ricevendo tante critiche, spesso ingiuste, va avanti dritto per la sua strada. Il conforto della società, attraverso il direttore Fabiani,  lo induce a non voltarsi indietro e a trovare subito la quadra del cerchio. Lo Spezia è l’ultimo ostacolo prima di una lunga sosta che riporterà in campo la Salernitana nel primo week end di dicembre a Cittadella. Dunque massima concentrazione per battere la squadra di Pasquale Marino che si trova ai margini della zona play off. I precedenti sono incoraggianti per la Salernitana. Peccato che forse non potrà essere della gara Di Gennaro che è ancora in dubbio. Per il resto solita squadra ma con la novità in attacco del brasiliano Andrè Anderson che potrebbe far coppia con Bocalon che quando gioca all’Arechi si esalta sempre. Per il resto la formazione in difesa non dovrebbe subire scossoni, ci sarà il rientro di Gigliotti, sulle fasce Casasola e Vitale, nel punto nevralgico davanti alla difesa un Di Tacchio elemento indispensabile per questa Salernitana. Eppoi si punta, la squadra punta, sul tifo del meraviglioso pubblico salernitano che risponderà presente a questa gara con almeno diecimila spettatori sugli spalti. E non è davvero roba di poco conto.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.