Richiedi la tua pubblicità

Silenzi preziosi, la mostra che “parla” dell’artigianato orafo salernitano

Esposizione presso Sant'Apollonia Hub dal 27 marzo al 2 aprile

Alfonso Maria Tartarone

Uno sguardo al passato per rimarcare le antiche origini della tradizione orafa dei maestri artigiani salernitani ed un sguardo al futuro per rilanciare le potenzialità del distretto orafo campano. Sono gli obiettivi per i quali il silenzio della solennità pasquale sarà d’oro a Salerno grazie alla CNA che ha promosso con i suoi maestri orafi la mostra “Silenzi Preziosi”. Dieci maestri orafi, provenienti da diverse aree geografiche della provincia,(Luigi Della Sala – Cava de’ Tirreni, Adelia Crivelli-Salerno, Antonio Gerardo Mazzillo -Agropoli, Nicolò Della Corte -Eboli, Maria Caggiano -Salerno, Sara Cammarosano -Vallo della Lucania, Gerardo Bisogni di Monteleone – Eboli, Gaetano Cavallo- Salerno, Lucia Foglio -Salerno)sotto la direzione artistica del presidente della categoria, Luigi Truono, esporranno le loro creazioni artigianali, uniche, originali appositamente realizzate per l’esposizione presso Sant’Apollonia Hub dal 27 marzo al 2 aprile, con orari di apertura 16:30-20:00. La CNA ha risposto all’ invito dell’Assessore agli eventi del Comune di Salerno, Alessandro Ferrara che aveva sollecitato l’associazione presieduta da Lucio Ronca a promuovere un’iniziativa per questo periodo dell’anno che si divide tra il Sacro e il Profano, per poter offrire ancora un’occasione in più ai turisti in visita nel comune capoluogo. CNA forte della sinergia con Bottega San Lazzaro ha allestito questa mostra rispondendo anche alle esigenze dei numerosi associati artigiani orafi.
Una mostra d’arte orafa per ammirare creazioni artigianali e originali ma anche un programma di incontri di conoscenza sul settore e concerti musicali per intrattenersi nel suggestivo scenario dell’ex Chiesa di Sant’Apollonia a cura del Conservatorio di Musica Giuseppe Martucci di Salerno. “L’artigianato crede nelle sinergie e questa mostra sarà ancora una volta un’occasione- ha dichiarato Luigi Truono- per dimostrare che il confronto e la cultura possono essere volani per lo sviluppo e l’attrattività turistica”.
Il 27 marzo, giornata dell’inaugurazione alle ore 17.30 si terrà anche un convegno sulle origini d’arte orafa salernitana a cura dello storico Alessio Scarpa e del Maestro orafo Rosmundo Giarletta. Il 2 aprile arriveranno per la kermesse ospiti di livello regionale e nazionale, tra questi il Presidente Nazionale degli orafi di CNA, Arduino Zappaterra. “Quest’ iniziativa è la prima di una programmazione condivisa con l’amministrazione comunale, in particolar modo con gli assessori Ferrara e Loffredo e gli uffici amministrativi -ha dichiarato il direttore Simona Paolillo -ogni volta che realizziamo iniziative come queste non possiamo non essere che orgogliosi di rappresentare un esempio soprattutto in un contesto particolare in cui il nostro territorio deve sviluppare confronti e collaborazioni per rilanciare lo scalo aeroportuale e promuovere e migliorare l’accoglienza turistica.”Non ultimo, l’iniziativa si avvarrà di un’ulteriore ed importante sinergia: quella con il mondo della fotografia che sarà rappresentata dalla presenza all’esposizione del maestro Armando Cerzosimo che allestirà un’area di posa per suggellare questi incontri d’oro.
 
Gli orafi in mostra 

Luigi Truono – Salerno
Adelia Crivelli- Salerno
Sara Cammarosano – Vallo della Lucania
Antonio Gerardo Mazzillo – Agropoli
Luigi della Sala- Cava de’ Tirreni
Niccolo’ della Corte – Eboli
Maria Caggiano – Salerno
Gerardo Bisogni di Monteleone – Eboli
Lucia Foglio – Salerno

I due momenti di dibattito saranno allietati da due concerti a cura del Conservatorio Martucci, presieduto da Luciano Provenza.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.