Assistenza computer salerno e provincia

Niente dissequestro per Porta Ovest, giovedì le perizie

Tre periti nominati dal Tribunale, sigilli al cantiere almeno fino al 30 giugno

Marco Rarità

Non ci sarà nessun dissequestro per il cantiere di Porta Ovest, almeno prima del 30 giugno. Sono queste le ultime notizie che filtrano dalla Procura di Salerno, saranno tre i periti nominati dal Tribunale con le perizie che inizieranno giovedì.

Questa mattina si è svolto un primo incontro tra le organizzazioni sindacali e l’Autorità Portuale per fare il punto sulla situazione rispetto al fermo del cantiere di Porta Ovest. A parlare del confronto il segretario generale della Fillea Cgil di Salerno, Luigi Adinolfi:

Con il presidente Annunziata abbiamo condiviso la preoccupazione per la rapidità delle verifiche peritali. Fermo restando la piena fiducia con le indagini della magistratura e la fermezza nella emersione e punizione di eventuali responsabilità restiamo fortemente preoccupati per la prosecuzione dell’opera e quindi la sorte degli operai impegnati – ha proseguito Adinolfi – Restiamo perplessi del fatto che già a dicembre gli organi preposti erano a conoscenza di questi leggeri crolli (fisiologici per quanto ci riferisce e la Autorità Portuale e la stessa Tecnis) e non capiamo perché sia scattato solo ora il fermo del cantiere. Speriamo che questo elefantiaco procedimento non faccia da contraltare alle verifiche che devono essere per forza di cosa rapide per scongiurare la perdita dei fondi europei e lasciare l’ennesima opera incompiuta sul territorio salernitano”.

Così il sindacalista ha sollecitato gli uffici della Prefettura per organizzare, nel più breve tempo possibile, un tavolo, convocando la società e le autorità competenti per una celere risoluzione della questione.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.