Taste - Sapori mediterranei

Sicurezza a Salerno, Cammarota: “E’ allarme, servono più telecamere”

"L’affermazione del Sindaco di Salerno, per il quale non vi sarebbe alcun allarme criminalità in città, non è condivisibile, perché i fatti delle ultime ore, ma anche degli ultimi mesi, dicono l’esatto contrario, ancor più perché fatti di microcriminalità diffusa e non organizzata”

Federica D'Ambro

Nel giro di pochi giorni sono diversi i fatti di cronaca compiuti a Salerno che hanno impaurito i cittadini e mobilitato la voce di molti, chiedendo sicurezza. Nelle ultime 48 ore sono già tre le rapine avvenute in diverse zone della città. In seguito alle rassicurazione del sindaco Enzo Napoli, sostenitore di una “Salerno, città sicura”, l’avvocato e consigliere comunale di Salerno, Antonio Cammarota, ha voluto commentare quanto accaduto.

“La sicurezza è un diritto e la legalità va garantita e imposta dall’autorità – ha dichiarato Cammarota- e pertanto il Sindaco, anzicchè dire, incontri immediatamente il Questore e il Prefetto di Salerno per le misure per l’emergenza, garantendo la presenza fisica degli uomini in divisa utilizzando ogni corpo disponibile, fino alla Polizia Provinciale ed ai Vigili del Fuoco per impedire, ma anche per prevenire, rapine e furti, ma anche installando nuove e diffuse telecamere, in rete con quelle esistenti e di privati, per monitorare costantemente la città. L’affermazione del Sindaco di Salerno, per il quale non vi sarebbe alcun allarme criminalità in città, non è condivisibile, perché i fatti delle ultime ore, ma anche degli ultimi mesi, dicono l’esatto contrario, ancor più perché fatti di microcriminalità diffusa e non organizzata”.

“Da tempo-conclude Cammarota-l’associazione La Nostra Libertà ha avviato una petizione popolare sui rioni collinari per una stazione dei Carabinieri nei beni confiscati alla camorra, ma ora l’emergenza si è estesa a tutto il territorio cittadino, ed è necessario agire”.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.