Taste - Sapori Mediterranei

Siamo “figli di Gomorra”?

Quando il concetto viene annullato dalla forma

Pasquale Petrosino

l'editoriale editoriale asalerno post

di Pasquale Petrosino

Salerno: ” All’incivile e allo schifoso che deposita la spazzatura qui, giuro che lo faccio pentire di essere nato”, recita proprio cosi  la scritta con un teschio, che appare vicino ad un civico,  sito in una delle strade più panoramiche della città, la strada che costeggia i meravigliosi Giardini  della Minerva. Una scritta deplorevole, come deplorevole è l’inciviltà di chi deposita rifiuti in luoghi non adatti allo smaltimento. Ma una società evoluta, culturalmente elevata può davvero tollerare che i cittadini scrivano e attuino “metodiche di autogestione” anche solo scritte?. Penso che la civiltà, conquistata ci insegni ad usare il buon senso anche nei rapporti interpersonali. Frasi del genere dimostrano come, forse,  abbiamo dimenticato di essere figli del pensiero filosofico socratico, piuttosto che platonico, aristotelico piuttosto che machiavellico e di come invece il pensiero dei grandi sofisti abbia ceduto il passo al pensiero camorristico, quello delle  intimidazioni, delle faide, delle minacce esplicite. Siamo figli di “gomorra”. Figli di chi non usa la dialettica ma la forza. Figli di chi pensa ad affermarsi solo con la prepotenza  fisica e delle minacce.  Frasi del genere portano in sé la forma errata nella denuncia a concetti che hanno una notevole evidenza. Che bruttura nella frase “…farò pentire di essere nato…”. Davvero possiamo arrogarci il diritto di usare tali frasi? Brutte nella sostanze, terribili nella semantica. Credo vivamente che determinate affermazioni debbano essere censurate e perseguite, come gli atteggiamenti errati, al fine di creare una società migliore dove a regnare sia la civiltà vera. Con  queste evidenze non si crea  nessuna differenza tra “carnefici” e “vittime” legate entrambe dal filo sottile della prepotenza negativa. La non idonea comunicazione permette ai problemi di amplificarsi, anziché recidere. Dobbiamo ritornare ad usare il pensiero.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.