Assistenza computer salerno e provincia

Sesso con la figlia della sua compagna: 15enne conferma le accuse

L’uomo sostiene di essere vittima di un inganno e di essere innocente

admin

Vittima di un complotto messo in piedi da madre e figlia che, di nascosto, si sarebbero impossessate del suo telefono inviando messaggi che poi lo avrebbero incastrato. Si sarebbe difeso così il 37 D.S., in carcere da due mesi in attesa del processo che lo vedrebbe condannato per violenza sessuale su minori. La storia è quella di una 15enne di Salerno che avrebbe avuto rapporti consensuali e spesso non protetti con l’ormai ex compagno di sua madre. La ragazza avrebbe confessato tutto a sua madre che a sua volta ha denunciato l’uomo. Ieri, la giovane è stata ascoltata dal gip Stefano Berni Canani e in un incidente probatorio ha ricostruito il rapporto con l’ex di sua madre, confermando quanto precedentemente detto in un altro interrogatorio e aggiungendo nuovi particolari. L’uomo ora si trova in carcere e la Procura ha richiesto il giudizio immediato ma sarà il perito nominato dal giudice delle indagini preliminari a stabilire se la ragazza può essere ritenuta attendibile, al termine di un ciclo di colloqui e di test psicologici che si concluderanno nei prossimi mesi.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.