Serie A: la Juve fa 8, la Dea sbanca Napoli

La classifica dopo 33 giornate

Oltre aSalerno

L'esultanza dei calciatori dell'Atalanta al San Paolo di Napoli | © Sito Ufficiale Atalanta

L’esultanza dei calciatori dell’Atalanta al San Paolo di Napoli | © Sito Ufficiale Atalanta

SERIE A | La Juventus passa allo Stadium contro la viola di Montella e si prende con cinque giornate d’anticipo il suo ottavo scudetto consecutivo. La vera sorpresa al San Paolo dove gli uomini del Gasp fanno il colpaccio vincendo contro il Napoli. La Dea a 56 punti prende il Milan al quarto posto utile per la Champions League. Si distribuiscono la posta in palio Inter e Roma pareggiando a San Siro mentre il Torino di Mazzarri è corsaro a Genova battendo i liguri allenati da Prandelli. Altro incredibile match quello dell’Olimpico dove il Chievo, retrocesso, supera la Lazio di Inzaghi con 1-2 che la lascia l’amaro in bocca ai biancocelesti staccati ora dalla zona “Europa”.

 

LA PARTITA | NAPOLI-ATALANTA. Nella 33ª giornata della Serie A TIM 2018-2019 arriva un’importantissima vittoria al San Paolo contro il Napoli. Un successo in rimonta firmato da Zapata e Pašalić che consente di raggiungere il Milan, quarto in classifica, a 56 punti. Gomez e compagni ribaltano il risultato dopo il vantaggio del Napoli firmato da Mertens al 28′: è suo l’ultimo tocco sul tentativo di chiusura di Mancini. Gollini al 35′ con un’uscita perfetta nega il raddoppio a Zielinski, mentre in chiusura di tempo è Ospina a respingere la conclusione potente del Papu Gomez. Nella ripresa al 5′ Masiello è strepitoso nel salvare sulla linea sul tentativo di Milik che aveva superato con un tocco morbido Gollini. Un intervento decisivo che cambia il corso del match. Dopo tre minuti Hateboer sfiora il pareggio con una conclusione in diagonale che esce di poco. Al 24′ il pareggio nerazzurro: il neoentrato Iličić innesca Hateboer che centra in area dove Zapata è il più lesto a deviare in rete. Partita aperta e con entrambe le squadre alla ricerca della vittoria. Milik con una conclusione dal limite non trova la porta poco dopo la mezzora e così al 35′ è l’Atalanta a trovare il gol decisivo: bella azione nerazzurra con Zapata che di tacco libera Pašalić, freddissimo nel battere Ospina. Il 2-1 tiene fino alla fine e vale tre punti importantissimi. Domani mattina squadra subito al lavoro con una seduta a porte chiuse: comincerà così la preparazione alla semifinale di ritorno con la Fiorentina in programma giovedì a Bergamo.

(© Sito Ufficiale Atalanta)

 

LA CLASSIFICA

9DEE5092-05CA-4B53-BCA4-E5AAE4A37CBA

Commenti

I commenti sono disabilitati.