Taste - Sapori mediterranei

Senza laurea ha fatto il dirigente al Comune di Salerno per 10 anni, ecco il risarcimento

E' arrivata la sentenza dei giudici della Corte dei Conti, assolti chi doveva effettuare le verifiche sui titoli di studio

E’ stato dirigente al Comune di Salerno dal 2004 al 2015, quando fu scoperto che Raffaele Ciaraldi non aveva i titoli scolastici richiesti per il suo incarico nell’amministrazione comunale. Ciaraldi fu selezionato tramite una società esterna da parte della Giunta, il suo primo incarico nel Comune con una autocertificazione con la quale dichiarava di avere il diploma di laurea in ingegneria elettronica, conseguita a la Sapienza nel 1991, come si legge sul quotidiano Il Mattino, diventando così dirigente del settore sistemi informativi al Comune di Salerno. Successivamente le varie proroghe fino alla selezione pubblica del 2014, un anno dopo le verifiche del direttore del personale Luigi Criscuolo che scoprì come Ciaraldo non avesse titoli. Ora, dopo due anni, sono stati assolti dall’accusa di danno erariale Carmine Cianatiempo e Luigi Criscuolo, entrambi finiti nell’indagine in quanto non avevano provveduto ad effettuare verifiche sui titoli di studio presentati da Ciaraldi. E’ di 150mila euro, invece, il risarcimento disposto dai giudici della Corte dei Conti per il Comune di Salerno, la cifra che dovrà dare Raffaele Ciaraldi, più il pignoramento di beni e valori sottoposti a sequestro contabile, tutti effettuati nel corso delle indagini della Procura.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.