Taste - Sapori mediterranei

Seggio leghista alla Provincia di Salerno

Entra in consiglio Ernesto Sica, per anni sindaco di Pontecagnano Faiano, passato alla Lega e "rapito" da Salvini: "Raduno a Pontida grande esperienza umana e politica"

36531087_10155334292162062_7194936399739486208_n

SALERNO | Per la prima volta un seggio della Lega, il partito guidato da Matteo Salvini, anche in consiglio provinciale a Salerno. A Palazzo Sant’Agostino, infatti, è stata definita la nuova composizione (qui l’articolo completo) e tra i 16 nuovi consiglieri c’è anche Ernesto Sica. L’ex sindaco di Pontecagnano Faiano è passato alla Lega lo scorso anno, poco prima delle elezioni nel comune picentino, tant’è che per poco è stato il primo sindaco un medio comune della provincia di Salerno ad avere un primo cittadino “leghista”. Prima del passaggio alla Lega Sica era tornato a un suo “vecchio amore”, Forza Italia. Sica è stato anche assessore regionale con Stefano Caldoro a Palazzo Santa Lucia ma dovette dimettersi dopo lo scandalo giudiziario nato dall’inchiesta P3. “Il raduno della Lega a Pontida è una grande esperienza umana e politica”. Ha dichiarato Sica a luglio, dopo appunto aver partecipato all’incontro di partito. “Uno straordinario contenitore e un entusiasmante momento di festa e confronto che esalta idee e istanze dei nostri territori. Sono orgoglioso di parteciparvi, di unirmi a questa bellissima Comunità, di poter contribuire alla sua crescita, di sostenere, con passione e determinazione, il progetto del nostro leader Matteo Salvini. Sono orgoglioso dell’immenso lavoro svolto in Campania dal nostro coordinatore regionale Gianluca Cantalamessa, in provincia di Salerno dal nostro segretario Mariano Falcone e da tutti i nostri rappresentanti a cui rivolgo un sincero e forte ringraziamento. Una grande squadra che, ogni giorno, dimostra di saper operare per il bene del nostro Paese, delle nostre Città, dei nostri cittadini”.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.