Taste - Sapori Mediterranei

Scuola Calcio non pagava l’affitto al “Figliolia”, truffa al Comune di Baronissi

L'accusa dell'amministrazione: "Un ammanco di oltre 10mila euro, ordinativi bancari mai eseguiti"

Il Comune di Baronissi comunica che, in sede di periodica verifica, i competenti uffici hanno accertato un ammanco di 10.765 euro per la mancata corresponsione di somme  dovute per l’utilizzo dello stadio comunale “Figliolia”. Una scuola calcio locale ha prodotto agli addetti comunali, in cinque diverse circostanze, nel periodo marzo/giugno 2016, ordinativi bancari di versamento per l’utilizzo dell’impianto, mai realmente eseguiti. Il regolamento comunale, peraltro, prescrive che il pagamento debba avvenire obbligatoriamente prima dell’utilizzo. La scoperta dell’ammanco è avvenuta a distanza di molti mesi (febbraio 2017) nel corso dei quali l’Associazione sportiva ha sempre taciuto al Comune la propria insana condotta. L’Associazione, che immediatamente è stata invitata a corrispondere la somma sottratta alle casse comunali, vi ha provveduto parzialmente; sarà inibita dall’uso dell’impianto comunale in caso di mancato versamento del saldo entro il prossimo 28 febbraio e sarà comunque deferita all’Autorità Giudiziaria.

 

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.