Taste - Sapori Mediterranei

Sclerosi multipla, la sfida a piedi di Marco Togni: l’ingegnere passerà per Cava

55625704_10219057045087635_4451751005511483392_n
La lunga marcia dell’ingegnere ligure, Marco Togni, che sta percorrendo a piedi 6 mila km per sensibilizzare sulla sclerosi multipla, sui diritti e l’inclusione sociale, farà tappa a Cava de’ Tirreni, il prossimo 30 maggio: arrivo previsto in piazza Abbro alle ore 16.30.

L’iniziativa che si chiama “Oski4AISM” è partita da Genova lo scorso 17 marzo, sede nazionale dell’Aism (Associazione italiana sclerosi multipla); 6mila chilometri in 259 giorni lungo l’Italia, per portare a tutte le persone con sclerosi multipla il messaggio che nessuno è solo con la sua malattia.

Ad accogliere il trentaseienne volontario Aism a Palazzo di Città, saranno il Sindaco Vincenzo Servalli, l’Assessore ai Servizi Sociali, Antonella Garofalo, il Consigliere comunale Eugenio Canora, il Presidente Aism Salerno, Rosalba Savastano, accompagnata dalla referente cavese Alessandra Siani, il presidente dell’Osservatorio cittadino sulla condizione delle persone con disabilità Francesco Prisco.

L’obiettivo di Marco Togni è promuovere la “Carta dei diritti delle persone con sclerosi multipla”, un documento promosso dall’Aism con il quale si chiede che i diritti delle persone affette da questa patologia si traducano in leggi, politiche, prassi, comportamenti concreti. Nel corso del viaggio raccoglierà storie di tante persone con sclerosi multipla, il loro impegno ad affrontare la malattia.

Con #osky4aism, Marco Togni vuole coinvolgere tutte le persone che incontrerà sul suo percorso, per renderle più consapevoli verso questa malattia, per parlare di diritti e di inclusione sociale, per lottare contro ogni forma di discriminazione.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.