Taste - Sapori Mediterranei

Sbarco a Salerno, gioia e applausi all’attracco: 21 bimbi senza famiglia a bordo – LE FOTO

AGGIORNAMENTI LIVE

Federica D'Ambro

AGGIORNAMENTO – 13.00

Per controlli specifici e identificazioni alcuni migranti vengono portati anche in caserma dalla Polizia per il riconoscimento.

AGGIORNAMENTO – 12.30
Sono partiti dal porto di Salerno i primi tre autobus verso il centro di accoglienza. Circa 200 persone, donne e bambini. Pronti ad accoglierli i volontari della Protezione Civile nel campo montato appositamente, con loro anche i sanitari della Croce Rossa con il corpo militare della stessa Croce Rossa.

AGGIORNAMENTO 11.50 – Sono appena iniziate le operazioni di sbarco. I primi a scendere dalla nave sono tutti ragazzi feriti durante la traversata in mare.

AGGIORNAMENTO 11.00 – Grande commozione e gioia tra i migranti sulla nave appena attraccata al Molo Manfredi. Presenti al porto diversi mediatori culturali, volontari di associazioni e connazionali. I mille migranti, dopo giorni di sopravvivenza nel mar Mediterraneo, hanno toccato terra, un momento da celebrare per le tante vite che non hanno avuto la stessa fortuna e che si sono spente nelle acque fredde del mare. Applausi e sorrisi per il lavoro dei volontari e della nave che li ha portati in salvo. In un porto, oramai battezzato “della speranza”. Il diciottesimo sbarco è stato vissuto con un’atmosfera totalmente differente allo scorso, quando a toccare terra è stato il corpo senza vita di un bimbo di tre anni.

AGGIORNAMENTI LIVE. 10.51 – La nave “Aquarius” è appena arrivata al Molo Manfredi, accolta con un lungo applauso dai presenti.

E’ appena attraccata al Molo Manfredi la nave “Aquarius”, la prima non governativa che arriva sulla costa salernitana. A bordo ci sono 1004 migranti provenienti da diverse zone dell’Africa, probabilmente salvati in mare nel corso delle ultime ore. Sulla nave ci sono anche 192 minori e 21 donne in dolce attesa, 21 bambini senza famiglia. I migranti, non appena toccheranno terra, saranno accompagnati nei campus in via dei Carrari della Protezione Civile di Salerno e della Croce Rossa. Un volta che saranno riconosciuti e avranno ricevuto i beni di prima necessità saranno trasportati nelle zone di destinazione.
Di questi 1004 migranti, circa 600 sono destinati ai centri d’accoglienza in Campania, i minori non accompagnati resteranno a Salerno.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.