Assistenza computer salerno e provincia

Sbarco a Salerno, scoperti due scafisti pakistani: hanno preso soldi per portare i migranti

L'attività investigativa delegata alla Mobile e alla Capitaneria da parte della Procura: emesso un decreto di fermo d'iniziato di delitto per entrambi

Nella notte di ieri la Procura della Repubblica di Salerno ha emesso un fermo d’indiziato di delitto, a carico di due cittadini pakistani, ritenuti responsabili di aver organizzato e effettuato, dietro corresponsione di somme di denaro, il trasporto di cittadini stranieri a mezzo di imbarcazioni di fortuna. Si legge nel comunicato della Procura della Repubblica di Salerno sottoscritto dal Procuratore Corrado Lembo. Si tratta dei soggetti fermati durante le operazioni di sbarco avvenuto ieri pomeriggio a Salerno. Le attività investigative, coordinate dalla Procura della Repubblica di Salerno e delegate alla Squadra Mobile della Questura di Salerno e alla Capitaneria di Porto, hanno messo in evidenza che due cittadini originari del Pakistan erano i promotori del “viaggio”, ovvero scafisti, avevano ricevuto cospicue somme di denaro dai migranti. Così è stato emesso un decreto di fermo d’indiziato di delitto a carico dei predetti soggetti.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.