Assistenza computer salerno e provincia

Sbarco migranti a Salerno, bloccati presunti scafisti – LE FOTO

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

Federica D'Ambro

E’ appena arrivata al Porto di Salerno la nave della Guardia Costiera Gregoretti con a bordo 400 migranti di provenienza prevalentemente subsahariana..Tutto pronto al Molo Manfredi per l’accoglienza di 354 uomini e una quarantina di donne, sul posto la Protezione civile per garantire i primi soccorsi. I primi a raggiungere la terra ferma saranno i corpi delle due donne, morte a bordo della nave. Come già annunciato dei 400 migranti, 100 rimarranno in Campania, 100 andranno in Emilia Romagna, 100 in Lombardia, 50 in Veneto e 50 nel Lazio, esclusa la provincia di Rieti.

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE.

12.20 Continua l’operazione di sbarco, la maggior parte dei migranti sono scesi al Molo Manfredi e sono stati soccorsi dalla Protezione Civile con beni di prima necessità. Ci sono ancora alcuni migranti sulla nave affetti da scabbia, saranno gli ultimi a scendere.

12.00 Sembrerebbe che un ragazzo abbia perso i sensi appena ha toccato la terra ferma al Molo Manfredo. Da subito è stato soccorso dai sanitari. Non dovrebbe essere in pericolo di vita.

11.20 Dovrebbero essere 4 i presunti scafisti bloccati dalla Squadra Mobile di Salerno

11.00 Sono appena intervenuti sulla nave gli agenti della squadra mobile che hanno bloccato quello che potrebbe essere uno scafista. Come avviene in questi casi, gli agenti, nell’attività investigativa ascoltano anche gli altri migranti per individuare i presunti scafisti.

10.50 Sull’assistenza sanitaria, invece, si è pronunciato il dirigente dell’azienda ospedaliera Ruggi d’Aragona, Nicola Cantone: “La macchina organizzativa sanitaria è collaudata,non è il primo sbarco di migranti e il Ruggi è assolutamente pronto a fronteggiare situazioni urgenti”.

10.45 Presente allo sbarco anche il Prefetto di Salerno, Salvatore Malfi che si è pronunciato sulle due donne defunte in mare e sull’accoglienza da dare ai migranti nei prossimi giorni: “Come sempre il mare miete vittime, oggi sono state due ragazze e purtroppo sono situazioni che capitano. Sta a noi trasformare questa tragedia in una situazione più gestibile. Oggi sarà un’altra giornata di straordinaria capacità della città di Salerno e di tutto il territorio per accogliere queste persone. Questo è il momento della solidarietà tra italiani e cittadini, bisogna organizzarsi perchè non ci sia un carico eccessivo sul territorio. Sull’accoglienza stiamo lavorando con tutti i comuni salernitani, è un percorso che abbiamo avviato con loro e bisogna viverlo con serenità e confido sul senso di responsabilità dei sindaci”.

10.25 Non poche difficoltà si sono verificate nel momento in cui la nave è arrivata al Molo Manfredi. A causa del forte vento e della mareggiata in corso, inevitabilmente, la nave ha sbattuto contro la banchina del porto. Nessun danno grave. Attualmente sono in corso le operazioni per recuperare i cadaveri delle due donne, morte durante la traversata in mare.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.