Pizzeria Betra Salerno

Sannino:”Una rondine non fa primavera, siamo felici ma testa al Brescia”

"Dedichiamo la vittoria a Francesco Pio, dopo l'amichevole giocata in suo onore"

admin

Mister Sannino è intervenuto in conferenza stampa dopo la vittoria col Benevento, dichiarando:”Dedichiamo la vittoria a Francesco Pio, dopo l’amichevole giocata in suo onore. E’ stata una settimana difficile nella quale ho dovuto fronteggiare diverse assenze, ma ho mandato in campo coloro che ritenevo i migliori. Quando faccio la formazione penso sempre al momento singolo di ognuno, si scende in campo in 11 e io scelgo i più in forma e i più sereni. Mantovani e Donnarumma anche se non hanno giocato oggi, in futuro faranno parlare di sé. Porterei Mantovani in ogni mia squadra. Hanno giocato tutti con grande coesione e intensità, pressando il portatore e giocando da squadra operaia. E’ importante iniziare a lavorare davanti stando sempre attenti dietro. Non so se questa è la quadratura del cerchio, ogni partita ha una storia a sé. Ho preferito correre di più sulle fasce e avere più intensità in mezzo al campo. Se ci muoviamo con coralità possiamo mettere in difficoltà tutti. Abbiamo vinto e sono felice ma ciò non ci rende fenomeni come, quando abbiamo perso, non eravamo bidoni: l’importante è la mentalità da tenere fissa in ogni match, io non dimentico nessuna partita. Credo che se avessimo avuto qualche punto in più sarebbe tutto più sereno ma domani è un altro giorno e abbiamo punti da conquistare a Brescia. Una rondine non fa primavera, dobbiamo gioire della vittoria cercando di trasmettere questa serenità nei prossimi match. Anche se Lotito si è lamentato, mi sarebbe piaciuto giocare sempre davanti a 15mila persone. Forse il presidente voleva dire che, vista la piazza che offre Salerno, gli piacerebbe vedere sempre lo stadio pieno.”

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.