Taste - Sapori Mediterranei

San Matteo a Palazzo di Città, il sindaco: “Sono orgoglioso, questa è la festa del popolo”

Ultimi preparativi nell'atrio di Palazzo di Città per accogliere lunedìalle 10 la statua di San Matteo

Federica D'Ambro

I fuochi ci saranno. I preparativi si stanno terminando. La filodiffusione è quasi pronta su tutto il tratto di via Roma. La processione del 21 settembre in nome del Santo Patrono sembra, almeno quest’anno, andare nel migliore dei modi. A sancire la buona riuscita anche i nuovi accordi tra curia e gonfalone sul passaggio della statua al Comune. San Matteo non sarà portato all’interno di Palazzo di Città il 21 settembre, bensì lunedì 18.
Infatti, dalle 10 del mattino la statua di San Matteo entrerà solennemente nell’atrio del Comune di Salerno (dove rimarrà fino alle ore 18). La sosta prolungata consentirà la devozione del popolo salernitano oltre che della stessa amministrazione comunale. Dalle 18 la statua lascerà il Comune.
A dirlo è anche il primo cittadino, Vincenzo Napoli, orgoglioso di ospitare il santo, dopo tanto tempo, all’interno del Palazzo.

“Stiamo mettendo in ordine una manutenzione straordinaria per accogliere degnamente il Santo che torna nella casa di tutti i salernitani dopo tanto tempo. Sono orgoglio di questo e credo sarà una bella giornata simbolicamente alta, si riprende un percorso che andrà perfezionato nel corso del tempo. Inoltre, mi auguro che questo gesto riporti la festa anche al popolo e alla civiltà”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.