Richiedi la tua pubblicità

Salto di categoria per quasi 400 dipendenti a Palazzo di Città

L'intesa di progressione economica orizzontale trovata tra il dirigente del settore Personale e le organizzazioni sindacali

Salto di categoria al Comune di Salerno per quasi 400 dipendenti e tanti altri dipendenti pronti a passare di livello. Come rivela il quotidiano Metropolis, oggi in edicola, si sono incontrate ieri mattina le organizzazioni sindacali negli uffici della direzione del settore personale del Comune di Salerno, al tavolo con il direttore del settore Luigi Criscuolo per definire quella che è chiamata progressione economica orizzontale, la definizione delle ulteriori modalità operative, ovvero un salto di categoria di 375 dipendenti di Palazzo di Città su 537 aventi diritto, come chiesto dai sindacalisti Angelo De Angelis della Cgil e Raffaele Vitale della Cisl.

In pratica esistono 16 categorie, si legge su Metropolis, suddivise in 6 tronconi per A, B e C, la categoria che “costa” di più al Comune di Salerno è quella D6 dove con la progressione 2015 passeranno 29 unità con la spesa totale sui dipendenti riferita al 70 per cento di 57.551 euro, per una somma complessiva di tutti i lavoratori impegnati in questo passaggio di 314.635 euro, una cifra che comunque non è aumentata rispetto a quella precedente. Nelle 16 categorie il passaggio più numeroso è avvenuto dalla D1 alla D2, dove la spesa per unità è di 1.123 euro con 97 dipendenti sono saliti di livello. Sono 66, invece, i lavoratori passati dalla C1 alla C2 dove la spesa per unità è di 502 euro.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.