Taste - Sapori Mediterranei

“Salerno, voglio integrarmi onestamente nella vostra città..”

Scarpe rotte e un sorriso, la storia di John, arrivato col barcone ma a Salerno non vuole chiedere l'elemosina..

ORG_DSC04954

Scarpe rotte e un sorriso, dice di chiamarsi John, John Tony, ha 32 anni, in Italia da 1 anno e 7 mesi. Come ci è arrivato, come tanti purtroppo, partito da un barcone è stato recuperato in mare ed è arrivato trasportato quasi 20 mesi nel porto di Salerno. E’ nigeriano John ma ora Salerno è la sua casa, almeno è quello che vuole, ciò che desidera per ricominciare, a 32 anni. Mentre ci parla impugna una falce e poi una scopa con cui “acchiappa” le foglie e spazza cartacce e rifiuti lasciati lì, sulla Lungoirno. Parla poco italiano ma si fa capire, a mani giunte chiede aiuto e chiede grazie, su un foglio di carta si è fatto stampare un messaggio, il suo messaggio ai salernitani. Lui ha voglia di ricominciare da Salerno con un lavoro, con umiltà parla di integrazione e della voglia trovare una occupazione.

“Desidero integrarmi onestamente nella vostra città, senza chiedere l’elemosina. Da oggi terrò pulite le vostre strade. Vi chiedo soltanto un contributo di soli 50 centesimi per il mio lavoro, buste, scope, palette e altro materiale per la pulizia sono bene accetti. Ho il mio curriculum per un buon lavoro e sarò grato per i vostri aiuti. Grazie”.

ORG_DSC04907

ORG_DSC04909

ORG_DSC04915

ORG_DSC04919

ORG_DSC04923

ORG_DSC04927

ORG_DSC04941

ORG_DSC04948

ORG_DSC04954

ORG_DSC04966

ORG_DSC04888

ORG_DSC04895

ORG_DSC04902

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.