Taste - Sapori mediterranei

Arrestato il rapinatore del Sigma: tradito dal colore della sua Smart

La storia dell'arresto: l'uomo è entrato nel supermercato ieri pomeriggio minacciando con un coltello cassiera e direttore ma poi è fuggito con la sua auto

Federica D'Ambro

Minaccia la commessa con un coltello per farsi consegnare 400 euro dalla cassa. E’ successo ieri all’interno del supermercato Sigma di Salerno, in via Costantino l’Africano. Il rapinatore è entrato nel supermercato armato di coltello e con il volto coperto ha minacciato, come detto, sia la cassiera che il direttore dell’attività, si è fatto consegnare 400 euro ed è scappato via. Caso ha voluto che una pattuglia dei Carabinieri si trovasse proprio lì in zona, tant’è che dopo neanche un minuto i militari erano già sul posto. I Carabinieri hanno parlato con una donna che ha rivelato ai militari di aver visto sfrecciare una Smart, colore amaranto, sulla strada pochi istanti prima del loro arrivo. La donna ha fornito ai Carabinieri anche due lettere della targa che ricordava di aver visto, poi le indagini sono continuate attraverso le immagini riprese dalle telecamere esterne al supermercato. I militari hanno visto altri due numeri della targa dell’auto, sono così riusciti a risalire al veicolo con una vera e proprio ricerca nazionale su tutte le Smart di quel colore. Dalla ricerca risultavano 3 autovetture amaranto, di cui solo una a Salerno. I Carabinieri sono andati a casa del rapinatore e poi sono riusciti a rintracciarlo portandolo in caserma. L’uomo, alle strette, ha ammesso le sue colpe e sono scattati gli arresti domiciliari. Attualmente continuano le indagini per capire se l’uomo è coinvolto anche in altre rapine sul territorio.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.