Taste - Sapori mediterranei

Salerno piange Albert, il “ragazzone” della Longobarda

Faccia d'angelo e ragazzo mai banale, tanti amici distrutti dalla notizia della sua morte

Una tragedia, una notizia che corre veloce in città, il suo nome e il volto, basta un attimo a pochi per ricordarlo. Così tanti salernitani hanno appreso e stanno apprendendo in queste ore della morte di Albert Chiarello. Il giovane è deceduto ieri sera, come è noto, folgorato da una scarica elettrica fatale a contatto con una cabina nei pressi della Lungoirno. In queste ore diversi messaggi di dolore invadono la sua pagina di Facebook, i compagni di squadra, mister e tanti altri amici che stanno vivendo un vero e proprio incubo. Un ragazzone di 1 metro e 90, con una faccia d’angelo e un carattere particolare, spesso oltre le righe, particolare che si addice a chi “sceglie” il ruolo di portiere. Mai banale, tanto da entrare nel cuore di tanti ragazzi della sua età e non solo.  Albert ha fatto parte anche della Rappresentativa Juniores della Figc di Salerno, oltre a difendere i pali della Longobarda Salerno.

In serata è arrivato anche il messaggio della società Longobarda Salerno in ricordo di Albert Chiarello:

La Longobarda tutta, dirigenza, staff tecnico e tesserati sono scossi e attoniti alla notizia della morte di Albert Chiarello, ventenne portiere della formazione salernitana militante nel campionato di seconda categoria. Tutta la famiglia Longobarda, a partire dal presidente De Nicola e dal vicepresidente Verderame fino ad arrivare all’allenatore Criscuoli sono vicini alla famiglia del povero ragazzo e si stringono in un abbraccio caloroso ad essa. Albert era entrato di prepotenza a far parte di questo splendido gruppo due anni fa ed era stato uno degli artefici della storica promozione in seconda categoria; carattere ribelle, spesso scanzonato, ma pieno di vita e spensieratezza, ecco come la famiglia Longobarda vuole ricordare questo sfortunato ragazzo e portarlo nel cuore per sempre.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.