Taste - Sapori Mediterranei

Salerno, parcheggiatore abusivo aggredisce un turista

La denuncia del consigliere del Rotaract Salerno, Stefano Bifulco, che ha vissuto l'intera scena insieme ad un gruppo di visitatori

Federica D'Ambro

Che a Salerno ci sono i parcheggiatori abusivi, non è un novità. Che le loro “abitazioni”, punti di svago e di ritrovo, di solito, siano nei pressi della Stazione ferroviaria, non è una novità. Che, alle volte, nascano risse tra stranieri, e tra di loro, neanche questa è una novità.
Ma che un parcheggiatore abusivo aggredisca un turista arrivato in città con le migliori intenzioni, a pochi passi dal Comune e dalla Prefettura di Salerno, questa è una novità. A raccontarci l’accaduto è un giovane salernitano Stefano Bifulco, consigliere (membro direttivo) del Rotaract Campus Salerno dei Due Principati. Stefano ha vissuto la scena in prima persona. Nei giorni scorsi era responsabile di un evento per il suo club, e si trovava in piazza Amendola, diretto per una visita alla Villa Comunale, insieme a 40 ragazzi rotaractiani provenienti da tutta la Campania per un interclub, un evento di beneficenza organizzato da più club, incentrato proprio sulle luci d’artista.

“Stavamo attraversando piazza Amendola per andare alla villa comunale- ha dichiarato Stefano- io ed una 40ina di rotaractiani provenienti da tutta la Campania. In quel momento sentiamo e vediamo un parcheggiatore abusivo che urla e minaccia un gruppo di ragazzi che, tutto sembrava fuorché aggressivo, semplicemente tentava di spiegare le proprie ragioni. Tra l’altro il parcheggiatore in questione è un volto noto, soprattutto per chi è della città e va allo stadio ogni fine settimana. Infatti, lo possiamo incontrare sempre ai botteghini, alla ricerca di qualche centesimo. La situazione è degenerata quando la nota “signora del parcheggio” oramai con le stampelle per camminare, ha colpito due o tre volte una ragazza del gruppo di visitatori”.
Stefano in quel momento ha provato ad avvisare le forse dell’ordine, però, non è riuscito a ricevere risposta.
“Sono rimasto senza parole per non aver ricevuto una risposta neanche dai custodi della Villa Comunale, considerando che il fatto è accaduto in piazza Amendola”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.