Richiedi la tua pubblicità

Salerno, irregolare in Italia da sei anni: espulso giovane senegalese

Il locale Ufficio Immigrazione, collaborato da personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e dell’Ufficio di Gabinetto della Questura di Salerno, diretti dal Questore, ha eseguito un’espulsione con conseguente trattenimento presso il Centro Permanenza e Rimpatrio di Bari Palese. Lo straniero, proveniente dal Senegal, T. M. di anni 22, già irregolare nel nostro Paese da più di sei anni, aveva numerosi alias ed era così riuscito ad evitare diverse espulsioni ed ordini di allontanamento dal Territorio Nazionale emessi nei suoi confronti da marzo ad agosto del 2022 e non aveva mai lasciato l’Italia.

Durante i sei anni di permanenza nel nostro Paese la sua condotta era stata pericolosa per la società, avendo compiuto numerosi reati di particolare allarme sociale, tutti avvenuti in questa provincia, tra i quali: oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, furto con strappo, furto in abitazione, rapina, spaccio di sostanze stupefacenti, danneggiamento aggravato, porto ingiustificato di armi ed oggetti atti ad offendere.

Dopo gli accertamenti di rito, personale della Questura di Salerno ha provveduto ieri ad accompagnare lo straniero irregolare presso il centro di Permanenza Temporanea di Bari Palese ove sarà trattenuto lo stretto tempo necessario per organizzare il volo di rimpatrio verso il Senegal ove troverà i locali agenti di Polizia di Frontiera ad attenderlo.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.