No Signal Service

Salerno Guiscards, il team calcio va vicino al blitz in casa dell’Atletico Battipaglia

La Salerno Guiscards pareggia 1-1 sul campo dell’Atletico Battipaglia, squadra che si conferma imbattuta al vertice della classifica nel girone B di Terza Categoria. Padroni di casa in campo con un 3-5-2 da battaglia per fare molta densità in mezzo al campo, ospiti invece con il consueto 4-3-3 con Turco attaccante centrale supportato ai lati da Battipaglia e Del Regno.

In avvio squadre molto attente e concentrate, nessuno vuole concedere nulla in difesa e per i primi 20 minuti non si registrano conclusioni in porta. Al 21’ un disimpegno errato di Foglia consente a Del Priore dell’Atletico Battipaglia di presentarsi a tu per tu col portiere, il destro da posizione defilata termina però a lato. Lo stesso attaccante è protagonista 5 minuti dopo, riceve in area un cross preciso di Micero e si gira bene, ma al momento di calciare a rete è provvidenziale l’intervento di Marino che respinge la conclusione in angolo. Serve un episodio per sbloccare la gara, e così alla mezz’ora Iannone si procura un calcio di punizione da posizione molto interessante. Sul punto di battuta si presenta Turco, il tiro di destro si abbassa all’ultimo ingannando il portiere e la palla termina in rete. I padroni di casa si buttano subito in avanti per reagire allo svantaggio, ma a parte un tiro di poco alto di Truono la retroguardia dei Guiscards riesce a contenere bene, e anzi sono gli ospiti ad avere un paio di possibilità in ripartenze sfumate all’ultimo per un pizzico di imprecisione.

Nella ripresa l’Atletico Battipaglia si presenta con un cambio (fuori Controne, dentro De Rosa) e il modulo vira su un 3-4-3 decisamente più offensivo. Un tiro di Crisci potente ma alto nei primi minuti è il preludio al gol. Lo stesso Crisci conquista un buon pallone a centrocampo, avanza e serve al momento giusto Del Priore che taglia in area e davanti al portiere di piatto non sbaglia. Il ritrovato equilibrio nel punteggio ravviva decisamente il match, l’agonismo sale e il direttore di gara ha il suo bel da fare per mantenere gli animi tranquilli, va detto comunque che i 22 protagonisti in campo si battono in maniera sempre corretta e determinata. Mister Guadagno incita i suoi e li invita a riprendere il controllo del centrocampo, al quarto d’ora un bel calcio di punizione dai 25 metri battuto da Iannone chiama il portiere Simaldone al grande intervento per deviare la sfera in angolo. Sulla successiva azione da corner, la girata in area di Del Regno viene ben contrastata dai difensori avversari e il pericolo sfuma. Primi cambi per i ragazzi del presidente Pino D’Andrea, entrano in rapida successione Cavaliere e Martucciello per Battipaglia e Turco, andando praticamente a ridisegnare il tridente offensivo. I Guiscards continuano ad attaccare e al 74’ il direttore di gara concede un calcio di rigore per un tocco di mano in area di un difensore dell’Atletico Battipaglia. Dal dischetto, però, il capitano Iannone si fa parare la conclusione da Simaldone, il quale riscatta così alla grande l’incertezza costata il gol nel primo tempo. L’opportunità spreacata non smonta gli ospiti, che anzi nei minuti successivi con Cavaliere e Del Regno vanno al tiro ma questa volta le conclusioni sono comodamente preda del portiere di casa. Ultimo brivido al minuto 85, quando Francesco Del Regno scappa via in velocità e appena dentro l’area esplode un sinistro potente, la risposta di Simaldone che devia la palla sulla traversa è a dir poco strepitosa. Dopo 4 minuti di recupero termina così la gara, un pareggio che può star bene a entrambe le formazioni anche se i foxes hanno da recriminare per il rigore sbagliato a 15 minuti dalla fine.

«Abbiamo giocato bene e con personalità – ha dichiarato mister Dario Guadagno al termine della partita – proprio come avevo chiesto alla vigilia, per questo faccio i complimenti ai ragazzi. Nel primo tempo forse troppe azioni sfumate negli ultimi metri per qualche imprecisione, nella ripresa con spazi più ampi siamo stati più concreti, creando davvero tanti pericoli al portiere avversario. Dispiace per il rigore sbagliato, è già il quarto stagionale, cercheremo di migliorare sotto questo aspetto e in fin dei conti può succedere con la tensione della gara. D’altronde, solo chi non calcia mai un rigore non lo sbaglia».

Tra i protagonisti del match il centravanti Antonio Turco: «Sono felice per il gol, però a dirla tutta preferivo portare a casa i 3 punti. Abbiamo giocato un’ottima gara, siamo stati attenti in copertura e abbiamo tenuto spesso in mano il pallino del gioco. Mi dispiace di essere stato costretto al cambio per un fastidio muscolare, lavorerò già in settimana per essere pronto alla prossima gara casalinga».

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.