Taste - Sapori Mediterranei

Patrimoni da sogno, la classifica dei ricchi tra Salerno e provincia

Il Sole 24 Ore ha stilato una classifica sui patrimoni più ricchidi tutti i Comuni d'Italia, basata sulle dichiarazioni dei redditi del 2014

Federica D'Ambro

Il Sole 24 Ore ha stilato una classifica sulle famiglie più ricche tra tutti i Comuni d’Italia, basata sulle dichiarazioni dei redditi del 2014 (anno di imposta 2013).
Nella classifica in provincia di Salerno vincono i patrimoni del capoluogo, con un reddito imponibile medio di 21.071,73, in crescita dell’1,1% rispetto all’anno precedente.
Al secondo posto, Positano con 18.559,96 euro.
Al terzo Conca dei Marini 17.504,77 euro. La provincia più povera si trova nell’entroterra cilentano e nel Vallo di Diano.
I patrimoni da sogno sono soprattutto in Costiera Amalfitana, con ben quattro comuni nelle prime dieci posizioni: Positano, Conca dei Marini, Amalfi, Vietri sul Mare.
Non si vive male neppure sulle sponde del Golfo di Policastro: Sapri è in undicesima posizione con un reddito imponibile medio di 16.004,05 euro, Ispani al quindicesimo con 15.422,97 euro.

Mentre Sarno è in 74ima posizione, con un reddito medio pari a 12.647,21 euro, calcolato su 31.463 abitanti. Si trova tra i 3.243 abitanti di Santa Marina ed i 970 di Prignano Cilento. Pagani (35.835 abitanti) è al 43imo posto con un reddito medio di 13.626,62 euro. Angri (34.002 abitanti) poco più su: 35imo posto con 14.251,28 euro. Scafati al 27imo posto: 14.661,79 euro di reddito medio su 50.706 abitanti, preceduto da Cuccaro Vetere e Sant’Arsenio.
Valle dell’Angelo, il comune meno popoloso della regione Campania, con 253 anime, ha un reddito medio di 13.064,44 euro.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.