Salerno, denunciato un parroco e una coppia per falsità ideologica

A denunciare il fatto un dipendente dell'ufficio anagrafe che ha riscontrato anomalie su alcuni documenti

Federica D'Ambro

Una coppia e un sacerdote finiscono in tribunale con l’accusa di falsità ideologica. A darne notizia questa mattina il quotidiano Il Mattino. Sembrerebbe che la donna, in precedenza, avesse avuto un figlio da un altro uomo, e che quest’ultimo, fosse venuto meno ai compiti di padre e compagno. Con il tempo, la donna trova un nuovo amore che si prende cura di lei e del suo bambino, come se fosse suo. Una storia che ha commosso anche un parrocco di una chiesa della provincia salernitana, fino a spingerlo a falsificare la paternità del bambino, dando il cognome dell’attuale compagno della madre. Di fatto la madre del bambino e il nuovo compagno,erano in procinto di sposarsi quando hanno conosciuto il sacerdote. Sembrerebbe che in buona fede, il parroco decise di inserire dei documenti, per il riconoscimento della validità civile del matrimonio, un falso attestato di paternità del bambino. Una situazione che però è stata subito scoperta da un dipendete dell’ufficio anagrafe che ha denunciato sia il sacerdote che la nuova coppia. Ora la decisione spetta al giudice del Tribunale di Salerno nei prossimi giorni.

Commenti

I commenti sono disabilitati.