Taste - Sapori Mediterranei

Salerno, Coldiretti dona 10 quintali di pasta alla Caritas

Coldiretti Salerno dona 10 quintali di pasta Senatore Cappelli 100% italiana a marchio Stagioni d'Italia alla Curia di Salerno. L'iniziativa di solidarietà è promossa da Fondazione Campagna Amica e Coldiretti per aiutare a contrastare le nuove povertà e offrire ai più bisognosi un po’ di serenità in questo periodo natalizio.

categoria cronaca
Coldiretti Salerno dona 10 quintali di pasta Senatore Cappelli 100% italiana a marchio Stagioni d’Italia alla Curia di Salerno. L’iniziativa di solidarietà è promossa da Fondazione Campagna Amica e Coldiretti per aiutare a contrastare le nuove povertà e offrire ai più bisognosi un po’ di serenità in questo periodo natalizio. Il presidente Vito Busillo e il direttore Enzo Tropiano hanno incontrato l’arcivescovo di Salerno monsignor Andrea Bellandi e Sua eccellenza il Prefetto Francesco Russo. La pasta sarà consegnata dalla Caritas alle famiglie bisognose. “È un bel segnale in un periodo di assoluta emergenza – ha commentato l’arcivescovo Andrea Bellandi- il gesto di Coldiretti è un esempio anche per altre associazioni, un invito a mettersi a disposizione. Gli alimenti saranno affidati alla Caritas che ha un legame con il territorio e una maggiore conoscenza delle necessità delle famiglie”. “Purtroppo la pandemia ha fatto aumentare il numero di persone in difficoltà e le problematiche per imprese e famiglie – fa eco il presidente di Coldiretti Vito Busillo – con questo dono e con altre iniziative solidali che abbiamo messo in campo in queste settimane diamo un segno tangibile della solidarietà dei nostri agricoltori verso le fasce più colpite dall’emergenza covid”. “Questo impegno di condivisione e aiuto continuerà – assicura il direttore di Coldiretti Enzo Tropiano – con la consegna a famiglie indigenti di pacchi solidali, grazie alla “spesa sospesa” che stiamo proseguendo al Mercato Campagna Amica a Sant’Apollonia. I nostri agricoltori, che pure vivono un momento di difficoltà a causa dell’emergenza, sono sempre pronti a dare una mano a tutti”.
E una nuova iniziativa è in cantiere. Martedì 22 dicembre il presidente Busillo e il direttore Tropiano consegneranno all’arcivescovo di Salerno monsignor Andrea Bellandi la statuina dell’infermiera, nata grazie all’iniziativa di Coldiretti e Confartigianato. E’ un dono speciale – per il Presepe 2020 – che simboleggia l’impegno di tutti gli operatori del mondo della sanità profuso soprattutto in questo anno di pandemia. L’appuntamento con l’arcivescovo di Salerno ha l’obiettivo di rimarcare e condividere il significato simbolico di questa statuina, in un momento in cui Salerno sta pagando pesantemente gli effetti della pandemia che si ripercuotono in tutti i settori economici e sociali.
No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.