Pizzeria Betra Salerno

Salerno Club 2010: “Fabiani ha fallito, si dimetta”

Ecco il comunicato ufficiale

Francesco Pecoraro

Ecco il comunicato ufficiale:

Prologo: 24 giornate di campionato, 23 punti, terz’ultimi in classifica, ad oggi retrocessi in lega pro…..allenatore esonerato(Torrente), allenatore nuovo (Menichini che nuovo non è), campagna di rafforzamento di gennaio quantomeno discutibile, società praticamente assente, direttore sportivo “costretto” dal presidente Lotito (a sua volta assente) a convivere con il suo “miglior” nemico ovvero Leonardo Menichini da Ponsacco……unico lato positivo: la tifoseria che continua ad essere carica di amore e passione verso la maglia.

Fatti………..e non parole al vento.
Ci ritroviamo tra il drammatico ed il grottesco dinanzi ad una situazione che è a dir poco preoccupante, corriamo il serio rischio di perdere la cadetteria faticosamente conquistata sul campo lo scorso anno, nel modo più vergognoso e umiliante possibile.
Andiamo per ordine, o come piace al “capo” partiamo dal manico.
Il padre di tutti i manici è proprio lui, il co-proprietario della Salernitana Claudio Lotito. Caro dottor Lotito, un buon padre deve sapersi occupare anche della “sorella minore” (che minore non è, ma per usare un termine a lei caro).
Non si seguono le sorti e le vicende della squadra al telefono, oppure ogni tanto venendo a vedere la partita. Caro presidente Lotito, ma immagina lontanamente quanto amore e passione poteva e potrebbe ancora regalarle Salerno? Come ricambia i tributi e le acclamazioni che salerno le ha elargito in enorme abbondanza fin ora? Certamente non con quella solita noiosa e sleale litania sulle presenze al campo che ama ripetere ogni volta, da essersi “sfastidiato” da solo inevitabilmente.
Squadra fatta malissimo e in ritardo, ok, ma ora ci pensa Lotito, scende in campo Lotito, non preoccupatevi si stanziano soldi e si provvede in prima persona ad almeno due acquisti eccellenti. Peccato i calciatori “non ci sono caduti”, eh certo perchè il futuro della Salernitana sarà per Lei un gioco, ma per noi tifosi è amore, passione sacrificio, gioia e dolore, noi amiamo la salernitana svisceratamente non occasionalmente alla domenica.
Caro dottor Lotito il suo diretto collaboratore, Il direttore Fabiani, ha palesemente ed evidentemente fallito nel suo intendo di costruire una compagine adatta per la serie “B”, e i suoi modi arroganti, saccenti quasi da”mammasantissima” purtroppo non rendono la salernitana una squadra più forte.
Si vince il campionato di lega Pro lo scorso anno e l’allenatore il signor Menichini, viene allontanato(in costanza di pingue contratto) o perchè non ritenuto all’altezza della serie superiore, o perchè immaginiamo non in sintonia con il direttore Fabiani….ora ci aspetteremmo o una pubblica redenzione sulle qualità tecniche del tecnico Ponsacco o delle giuste e doverose(non ci permettiamo di dire dignitose per rispetto della dignità del sigor Fabiani) dimissioni…..esatto dimissioni perchè quando non si è d’accordo o in sintonia con il resto esistono anche le DIMISSIONI.
Ad ora l’unico a pagare dazio è Torrente, in visibile confusione, certo non aiutato da chi lo ha scelto e messo li, ma comunque con notevoli colpe anche personali.
Anche qui però è doveroso chiarire, che la scelta dell’avvicendamento in panchina andava fatto molto tempo prima, e non dopo(strane coincidenze) la chiusura del mercato di riparazione.
Le nostre sono considerazioni ben ponderate, forse colpevolmente tardive, ma dovute all’amore per la maglia e all’enorme fiducia verso società e dirigenza che avevano ben operato gli anni passati.
Ma il credito acquisito non può durare in eterno.
State trascinando in basso la nostra Salernitana, senza fare nulla, promettendo e non mantenendo le promesse appunto!
Ora la misura è colma! Dove volete portarci? Ci auguriamo di sbagliare e sbagliare amaramente, ma dal mercato appena concluso usciamo forse addirittura indeboliti, con calciatori che non son voluti andare via e ora debbono servire alla nostra causa, con tanti calciatori che non sono stati presi solo per il “vil denaro”.
Non sia mai, come ad oggi sembra, che il signor Menichini sia stato preso solo per una pura questione economica, neanche vogliamo crederci……..ma caro Lotito così poco conta la Salernitana??
Ai calciatori chiediamo di dare il massimo, di giocare tutti gli incontri come se fossero la”prima,l’unica e l’ultima” partita della loro vita, smetterla con atteggiamenti irritanti e controproducenti e “buttare il cuore oltre l’ostacolo”, la serie B è troppo importante, non possiamo permetterci di perderla, Salerno merita altro e di più e in ultimo, ma non per ultimo dottor Mezzaroma, lei che è entrato sin da subito nei nostri cuori, con il suo garbo e la sua umiltà, accolga per cortesia con molta disponibilità il nostro accorato appello, ci guidi alla salvezza ed è vero “chi non se la sente si faccia da parte”, ma LEI se la sente davvero?
Epilogo: la gente come noi non molla mai!
NOI DEL SALERNO CLUB 2010 CE LA SENTIAMO E I TUFOSI TUTTI SE LA SENTONO E INCITERANNO SEMPRE E COMUNQUE!
SEMPRE E SOLO PER SALERNO FORZA SALERNITANA FINO ALLA FINE!

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.