Assistenza computer salerno e provincia

Salerno a lutto: è morto Mario Pantaleone

Il "Re" della storica pasticceria salernitana

Federica D'Ambro

SALERNO | Il mondo della pasticceria salernitana è a lutto. E’ venuto a mancare nella notte Mario Pantalone, fondatore della pasticceria “Pantaleone” nel centro storico di Salerno. Mario ha creato un impero della pasticceria divenuto internazionale grazie anche all’aiuto dei figli. All’età di 71 anni, un infarto ha causato la sua morte, Mario Pantaleone è diventato negli anni un simbolo della città di Salerno, la sua pasticceria è meta di turisti da ogni parte del mondo, non solo nel periodo di Luci d’Artista. Ogni Salernitano, almeno una volta nella sua vita, ha avuto l’onore di assaggiare una Mont Blanc o la Scazzetta provenienti dalla pasticceria, dolci che negli anni sono diventati veri e propri marchi di fabbrica. La notizia della morte del suo inventore ha lasciato sotto choc un’intera città.

LA STORIA. La Pasticceria Pantalone è nata nel 1868, in una Salerno che si stava sviluppando grazie al commercio. Il piccolo laboratorio dove prima si facevano i dolci è nato per mano proprio di Mario, nella suggestiva Cappella delle Anime del Purgatorio, sconsacrata da Gioacchino Murat all’inizio dell’Ottocento.

Mario Pantaleone, artigiano dell’arte pasticciera dedica la vita al quel laboratorio, ancora oggi entrare nella pasticceria Pantaleone significa fare un salto nel passato, l’arredamento è rimasto per lo più invariato. Le creazioni della dolceria salernitana accompagnano i lussuosi banchetti e le cerimonie fastose della Casa Reale, come testimonia un documento, ancora oggi gelosamente custodito. I suoi dolci, però, non si fermano a Salerno, ma arrivano ai palati di  Garibaldi, Clinton, la regina Margaret, Gorbaciov e Papa Woytila.

PantaleoneMario(Pasticciere)01

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.