Richiedi la tua pubblicità
No Signal Service

Salernitana, un punticino per sperare? A Torino è 0-0

Stadio Olimpico Grande Torino, 90'. Emozioni con il contagocce tra granata del sud e granata del nord

Alfonso Maria Tartarone

TORINO-SALERNITANA 0-0

TORINO. Milinkovic-Savic, Tameze (65′ Djidji), Sazonov (80′ Lovato), Rodriguez (43′ Masina), Bellanova, Ricci (80′ Ilic), Linetty, Lazaro, Vlasic (65′ Pellegri), Zapata, Sanabria. A DISP.: Gemello, Popa, Vojvoda, Balcot, Gineitis, Okereke. ALL.: Juric.
SALERNITANA. Ochoa, Pierozzi, Boateng (61′ Pellegrino), Pasalidis (71′ Sambia), Zanoli, Maggiore, Basic, Bradaric, Candreva, Kastanos (85′ Vignato), Tchaouna (61′ Dia). A DISP.: Costil, Salvati, Legowski, Martegani, Gomis, Ikwuemesi, Weissman. ALL.: Inzaghi.
ARBITRO. Chiffi di Padova.
NOTE. Ammoniti: Sazonov, Pierozzi, Linetty (Inzaghi, dalla panchina); calci d’angolo: 10-1; minuti di recupero: 3′ pt e 5′ st;

Salernitana, un punticino per sperare? A Torino è 0-0 LA PARTITA. Le prime fiammate, da una parte e dall’altra, portano le firme di Tchaouna e Belleanova. La punta di Inzaghi tenta di sorprendere in velocità Sazanov con poca fortuna mentre l’ex Inter trova sulla propria strada la deviazione di un avversario. Accellerano i padroni di casa. Doppio tentativo di Lazaro che non inquadra lo specchio della porta. Sussulti con il contagocce al “Grande Torino” con il trascorrere dei minuti. I campani tamponano senza particolari affanni i tentativi di Zapata e compagni non riuscendo, però, a ripartire per impensierire Milinkovic-Savic. Da segnalare la sostituzione, causa problemi fisici, del capitano piemontese Rodriguez. Ripresa al via. Prende coraggio la Salernitana, ma i tentativi di Basic e Candreva non sortiscono gli effetti sperati. Risponde la formazione di Juric con Ricci, colpo di testa di un soffio sul fondo. La Salernitana cambia: dentro Pellegrino e Dia, sotto la doccia Boateng e Tchaouna. Superata l’ora di gioco è Linetty a tentare la conclusione dalla distanza, Ochoa risponde alla sua maniera. Pasalidis alza bandiera per un fastidio alla spalla, tocca a Sambia per gli ultimi venti giri di lancette più il recupero. Goffo intervento di Bellanova in area di rigore (81′), Chiffi ed il var non intervengono e nella stessa azione il destro di Dia mette a dura prova il pacchetto arretrato avversario. Ultimo “brivido” con la girata aerea di Pellegri. Al triplice fischio di chiusura, un punto a testa.

No Signal Service
No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.