Taste - Sapori Mediterranei
No Signal Service

Salernitana sotto, Maleh buca Belec (0-1 pt)

Lagunari più in palla e avanti al 28esimo. Maenpaa decisivo su Kiyine, Cicerelli e Di Tacchio

Alfonso Maria Tartarone

SALERNITANA-VENEZIA 0-1

SALERNITANA. Belec, Casasola, Bogdan, Gyomber, Veseli, Kupisz, Schiavone, Di Tacchio, Cicerelli, Kiyine, Tutino. A disp.: Adamonis, Micai, Jaroszynski, Mantovani, Gondo, Djuric, Boultam, André Anderson, Kristoffersen, Durmisi, Capezzi. All.: Castori.
VENEZIA. Maenpaa, Mazzocchi, Modolo, Ceccaroni, Ricci; Crnigoj, Fiordilino, Maleh, Di Mariano, Johnsen, Forte. A disp.: Pomini, Ferrarini, Molinaro, Taugourdeau, Cremonesi, Dezi, Felicioli, Rossi, Bjarkason, Aramu, Bocalon, Esposito. All.: Zanetti.
MARCATORE. 28’ Maleh
ARBITRO. Fourneau di Roma.
NOTE. Ammoniti: Modolo; calci d’angolo: 4-2; minuti di recupero: 0’;

Salernitana sotto, Maleh buca Belec. Lagunari più in palla e avanti al 28esimo. Maenpaa decisivo su Kiyine, Cicerelli e Di Tacchio IL PRIMO TEMPO. Lagunari intraprendenti. Fiordilino non arriva all’appuntamento con la realizzazione per questione di centimetri. Granata poco incisivi in avanti. La ragnatela di mister Zanetti funziona egregiamente. Gli arancioneroverdi concretizzano il possesso palla al giro di lancette ventotto. Di Mariano assiste nel cuore dell’area di rigore, un rimpallo favorisce il tocco di Forte per Maleh che a due passi da Belec non perdona. La reazione dei padroni di casa fatica ad arrivare. Ma quando arriva, merito dello slalom di Kiyine, è Maenpaa a dire no al pareggio. Il forcing campano non si placa. Cicerelli e Di Tacchio ci provano, rispettivamente a giro e di testa: l’estremo difensore del Venezia abbassa la saracinesca.

No Signal Service
No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.