Taste - Sapori Mediterranei
No Signal Service

Salernitana senza mordente, 0 a 0 con il Cosenza

Al 90'. Granata bloccati dai lupi silano in inferiorità numerica dal 49'. Sfuma il secondo posto in solitaria

Alfonso Maria Tartarone

SALERNITANA-COSENZA 0-0

SALERNITANA. Belec, Bogdan, Gyombér, Veseli, Kupisz (82′ Anderson), Coulibaly (82′ Durmisi), Di Tacchio, Capezzi (46′ Kiyine), Jaroszynski (51′ Cicerelli), Tutino (82′ Gondo), Djuric. A disp.: Adamonis, Mantovani, Sy, Schiavone, Boultam, Kristoffersen, Casasola. All.: Castori.
COSENZA. Falcone, Ingrosso, Antzoulas, Legittimo, Gerbo (80′ Corsi), Petrucci, Sciaudone, Crecco, Tremolada (50′ Kone), Mbakogu (29′ Carretta), Gliozzi. A disp.: Saracco, Matosevic, Bahlouli, Trotta, Sacko, Bouah, Vera, Sueva. All.: Occhiuzzi.
ARBITRO. Volpi di Arezzo
NOTE. Espulso: al 49′ Petrucci; ammoniti: Gerbo, Petrucci, Crecco; calci d’angolo: 3-2; minuti di recupero: 1′ pt e 5′ st.

Salernitana senza mordente, 0 a 0 con il Cosenza. Granata bloccati dai lupi silani in inferiorità numerica dal 49′. Sfuma il secondo posto in solitaria LA PARTITA. L’unico tentativo, durante i primi dieci giri di lancette, porta il nome di Kupisz. Falcone non si fa sorprendre. Nell’area opposta prova a colpire l’ex Sciaudone, palla sul fondo. A metà della prima parte di gara, dopo un lungo e sterile possesso palla dei padroni di casa, è Tremolada a render ardua la vita al pacchetto arretrato avversario con un velenoso mancino che non trova per centimetro Mbakogu alla deviazione vincente. Si mette in proprio Coulibaly: conclusione fuori bersaglio. Cambiano i calabresi. Problema muscolare per l’ex attaccante del Carpi, dentro Carretta. Tornano a mordere i lupi silani. Stacco aereo di Liozzi (indisturbato tra le torri granata) e Belec evita il punto dell’uno a zero. L’undici di Occhiuzzi prende coraggio. Nel finale i centimetri del solito Djuric mettono in apprensione i rossoblu. Petrucci sbroglia ad un passo dalla linea bianca di porta. Si torna sul terreno di gioco e trascorsi due minuti il Cosenza resta in inferiorità numerica. Gomito alto per Petrucci sul centravanti bosniaco, secondo giallo sventolato da Volpi e doccia anticipata. Castori, dopo l’ingresso di Kiyine per Capezzi, opta per la rapidità di Cicerelli. I padroni di casa non pungono e gli avversari, seppur in dieci, reggono con ordine. Aumenta la pressione della compagine granata. Il marocchino a giro, troppo prevedibile. Venti al termine, discesa di Kupisz per l’ex Chievo che deve solo spingerla in fondo al sacco. Piatto morbido più del dovuto e Falcone devia in angolo. S’addormenta Coulibaly. Destro di Sciaudone, palo pieno. Durmisi, Anderson e Gondo: Castori cala il tris per ottenere l’intera posta in palio. Cinque di recupero. Non c’è più tempo.

No Signal Service
No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.