Richiedi la tua pubblicità
No Signal Service

Salernitana senza idee, 2 a 0 Monza (pt)

U-Power Stadium, 45'. Nessun tiro nello specchio della porta da parte dei granata. La compagine dell'ex Palladino a segno con Carlos Augusto e Mota Carvalho

Alfonso Maria Tartarone

MONZA – SALERNITANA 2-0

MONZA. Di Gregorio, Marlon, Caldirola, Izzo, Ciurria, Rovella, Pessina, Carlos Augusto, Colpani, Caprari, Mota Carvalho. A DISP.: Cragno, Sorrentino, Donati, Machin, Barberis, Gytkjaer, Birindelli, Ranocchia, Antov, Petagna, Bondo, Carboni, D’Alessandro, Vignato. ALL.: Palladino.
SALERNITANA. Sepe, Bronn, Daniliuc, Pirola, Mazzocchi, Maggiore, Radovanovic, Coulibaly, Bradaric, Dia, Botheim. A DISP.: Fiorillo, Micai, Fazio, Motoc, Sambia, Candreva, Bohinen, Capezzi, Iervolino, Kastanos, Vilhena, Bonazzoli, Piatek, Valencia. ALL.: Nicola.
MARCATORI. 23’ Carlos Augusto, 35’ Mota Carvalho.
ARBITRO. Giua di Olbia.
NOTE. Ammoniti: Candreva (dalla panchina); calci d’angolo: 3-1; minuti di recupero: 1’

Salernitana senza idee, 2 a 0 Monza. Nessun tiro nello specchio della porta da parte dei granata. La compagine dell’ex Palladino a segno con Carlos Augusto e Mota Carvalho IL PRIMO TEMPO. Regna l’equilibro durante i primissimi giri di lancette. Al nono, però, giunge lo squillo dei brianzoli. Mota Carvalho scodella nel cuore dell’area di rigore e la mezza rovesciata di Ciurria, lasciato libero di agire dalle parti del dischetto di rigore, trova pronto alla respinta Sepe. La maggiore dinamicità dei padroni di casa viene premiata al 23’. Caprari anticipa Daniliuc, sfera al centravanti portoghese il cui tacco premia l’inserimento di Carlos Augusto: controllo e sinistro che vale il vantaggio. I granata, nonostante la buona volontà, faticano tremendamente ad imbastire una ripartenza degna di tal nome. A confermalo è la capacità degli avversari di arrivare sempre con un secondo di anticipo sulla palla ed il raddoppio che prende forma superata la mezzora di gioco (35’). Rinvio lungo, a farsi beffare dal rimbalzo c’è nuovamente Damiliuc e l’ispiratissimo Mota Carvalho gela gli oltre duemila sostenitori campani con un preciso mancino. Non irreprensibili, nella circostanza, Pirola ed il numero uno di mister Nicola.

No Signal Service
No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.