Pizzeria Betra Salerno

Salernitana quasi a secco, la sblocca Volpicelli: contro il Pro Piacenza è 1-0

LE FOTO - I granata hanno avuto il pallino del gioco ma non sono riusciti a creare azioni pericolose

Carmine Raiola

550

Terzo impegno per la Salernitana di mister Colantuono. Oggi l’avversario che i granata affronteranno è il Pro Piacenza di mister Giannichedda, militante in Lega Pro, dunque di caratura superiore rispetto alla Rappresentativa locale affrontata domenica. Le squadre si sono così schierate:

SALERNITANA 1 T (3-5-2) :  Russo; Mantovani, Schiavi, Gigliotti ; Casasola, Mazzarani (45’st Odjer), Pucino, Palumbo, Castiglia; Bellomo ( 45’st Orlando), Vuletich.

SALERNITANA 2 T (3-5-2) : Russo; Mantovani ( 24’st Vitale), Perticone, Gigliotti; Casasola ( 24’st Kalombo), Odjer, Pucino (24’st Di Roberto ), Palumbo ( 24’st Marchesi), Castiglia; Orlando ( 24’st Cicerelli), Volpicelli (24’st Perea).

PRO PIACENZA (4-4-2):  Bertozzi; Maldini, Paparusso, Polverini, Belotti, Quaini, Sacai, Gattoni, D’Amuri, Nolè, Sanseverino.

ARBITRO: Sign. Federico Dionisi.

MARCATORI: Volpicelli (50’st.)

IL MATCH.  Come accaduto nelle due partite precedenti ed in generale in tutto il ritiro, Stefano Colantuono si affida al 3-5-2. In porta c’è Russo, il terzetto difensivo (che potrebbe essere quello titolare nel corso della stagione) è composto da Mantovani, Schiavi e Gigliotti, sulle fasce ci sono Casasola a destra e Pucino a sinistra. Il regista, come provato in queste settimane, è Antonio Palumbo, al suo fianco Mazzarani e Castiglia, in attacco spazio a Bellomo ( libero di spaziare su tutto il fronte offensivo) e Vuletich. La Salernitana è scesa in campo in maglia bianca con banda e pantaloncino granata, il Pro Piacenza invece in maglia rossa e pantaloncino blu

Il primo squillo è di Vuletich, che sfruttando un bel cross di Bellomo gira di testa ma la sua conclusione è centrale, dunque non crea alcun problema al portiere Bertozzi. Sin dai primi minuti è la Salernitana a fare la partita, da sottolineare è la frequenza con cui Palumbo, Casasola e Pucino vengono chiamati in causa dai propri compagni di squadra. Tanto possesso palla e molti corner per i granata che fino a questo momento, però, non sono riusciti a creare azioni pericolose come anche lo stesso Pro Piacenza. Il primo tempo si conclude sullo 0-0.

Nel secondo tempo Colantuono mischia un po’ le carte in ogni reparto, in difesa il nuovo arrivato Perticone prende il posto di Raffaele Schiavi, a centrocampo Odjer rileva Mazzarani mentre l’attacco cambia completamente, infatti Orlando e Volpicelli sostituiscono Bellomo e Vuletich. A sbloccare il risultato è proprio Volpicelli che al quinto minuto della ripresa, grazie ad un’azione personale conclusa con un bel tiro batte l’estremo difensore emiliano. Dopo pochi minuti la Salernitana sfiora il raddoppio, Palumbo pennella su punizione per la testa di Mantovani, la cui girata viene respinta da un bravo Antonino appena subentrato a Bertozzi. Nel corso del secondo tempo il trainer granata cambia totalmente la squadra in campo, entrano infatti i vari Marchesi per Palumbo, Kalombo per Casasola, Vitale per Mantovani, Cicerelli per Orlando, Perea per Volpicelli e Di Roberto per Pucino. La seconda frazione proprio come il primo tempo vede la squadra granata avere in mano il pallino del gioco, la partita termina sul risultato di 1-0 decisa al 50′ dal gol dell’attaccante ex Serie D .

 

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.