Pizzeria Betra Salerno

Salernitana: poche evoluzioni tattiche, Bollini ora punta a valorizzare la condizione di Sprocati

Salernitana rimaneggiata, Bollini cerca la giusta dimensione tattica

Carmine Raiola

Dopo il pareggio di venerdì a Parma , la Salernitana ospiterà in casa l’Ascoli dei mister Maresca e Fiorin.
Per la sfida contro il Picchio , Bollini dovrà risolvere alcuni problemi di formazione .
Risolto il dilemma portiere ( ci sarà Adamonis a difendere la porta ) , il trainer granata dovrà trovare il sostituto del giovane Kiyine, impegnato con la nazionale U-21 marocchina.
Uno dei papabili a prendere il posto di Sofian potrebbe essere Raffaele Pucino , anche perché Perico non è stato ancora recuperato.
La presenza del terzino nella formazione titolare non è certa , bisognerà capire , infatti , le sue condizioni fisiche dopo la lombalgia che lo ha colpito.
Rientrerà a disposizione di mister Bollini anche Matteo Ricci , pronto a riprendersi il posto di titolare al fianco di Minala ,  la Salernitana dovrebbe giocare , infatti , con un 3-4-1-2.
Altra novità potrebbe essere Sprocati, che dopo essersi accomodato in panchina al Tradini ,  dovrebbe ritornare a giocare dietro la coppia Bocalon- Rodriguez.
Non è esclusa ,però,  la possibilità che Bollini possa far giocare alle spalle dei due attaccanti il capitano Alessandro Rosina e quindi dirottare il 28 granata sulla destra .
Anche in casa Ascoli mancheranno giocatori fondamentali come Bianchi e Favilli.
Sabato,quindi, ci sarà lo scontro tra due squadre rimaneggiate per le assenze ma desiderose di una vittoria al fine di smuovere la classifica.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.