Pizzeria Betra Salerno

Salernitana deludente: finisce 0-0 col Pisa

Prestazione anonima dei granata contro un modesto avversario. Si salva il solo Donnarumma

admin

SALERNITANA-PISA 0-0

SALERNITANA (4-4-2): Terracciano; Perico (20′ st Felipe), Tuia, Bernardini, Vitale; Improta, Della Rocca, Busellato (34′ st Odjer), Rosina; Coda, Donnarumma (20′ st Caccavallo). A disp.: Iliadis, Ronaldo, Joao Silva, Mantovani, Laverone, Zito. All.: Sannino.

PISA (4-4-2): Ujkani; Avogadri, Lisuzzo, Del Fabbro, Longhi; Golubovic, Verna, Lazzari (16′ st Di Tacchio), Sanseverino; Montella (9′ st Cani), Varela (35′ st Gatto). A disp.: Giacobbe, Cardelli, Crescenzi, Peralta, Fautario, Mudingayi. All.: Gattuso.

ARBITRO: Aureliano di Bologna. Assistenti: Bellutti di Trento e Disalvo di Barletta. IV uomo: Fiorini di Frosinone.

NOTE: Spettatori 9.907. Angoli 2-3. Ammoniti: Lazzari, Felipe, Lisuzzo. Recupero pt o'; st 4′.

Una Salernitana deludente impatta 0-0 contro un modesto Pisa e raccoglie un punto che serve a poco in chiave classifica. In virtù di questa giornata i granata vengono infatti risucchiati nella zona bassa della graduatoria e raccolgono non pochi fischi al rientro negli spogliatoi. Le uniche due vere occasioni pericolose sono capitate sui piedi di Alfredo Donnarumma al quale si è opposto un Ujkani prodigioso. Arriva all’Arechi il Pisa guidato dall’ex granata Rino Gattuso e Sannino per contrastarlo decide di affidarsi ad un 4-4-2 con  Perico, Tuia, Bernardini e Vitale in difesa; Improta, Della Rocca, Busellato e Rosina a centrocampo e Coda e Donnarumma in attacco. Ma la prima frazione di gioco scorre via senza particolari sussulti. Ritmi bassi, poche emozioni e di veri e propri tiri in porta non se ne vedono. La prima occasione pericolosa per la Salernitana capita al 5′ con Bernardini sugli sviluppi di una punizione di Rosina. Al 25′, da una palla recuperata sulla trequarti di campo, nasce un’azione offensiva che culmina col tentativo di Coda che però termina a lato senza impensierire Uikani. Più insidioso al 27′ il tiro di Improta, fuori di un soffio. Invece l’azione più pericolosa di marca avversaria capita al 35′ sugli sviluppi di una punizione di Lazzari. La retroguardia granata non riesce a spazzare la palla dall’area, ci prova in due tempi Lisuzzo che su di un rimpallo tenta la rovesciata ma la sfera termina tra le braccia di Terracciano. Al 41′ Rosina si segnala per una bordata ma la mira è imprecisa e la palla è alta sulla traversa. E così senza recupero le due squadre vanno a riposo nell’intervallo sul risultato di 0-0. Al 3′ st gran tiro dalla distanza di Busellato che termina direttamente tra le braccia di Ujkani. Al 6′ st grandissima occasione per la Salernitana sugli sviluppi del primo calcio d’angolo a proprio favore, cross di Vitale e sponda di Coda con Ujkani che para sulla linea di porta un tiro di Donnarumma che aveva già fatto gridare al gol l’intero stadio. Un minuto dopo lo stesso Donnarumma si ripete e costringe l’estremo difensore avversario a compiere un vero e proprio miracolo. Al 16′ st Coda sciupa di testa un’occasione importante su cross di Vitale. Al 20′ st Sannino opta per una doppia sostituzione. Fuori Donnarumma e Perico e dentro Caccavallo e Felipe. La Salernitana cambia pelle e si dispone con 3-4-1-2. Il Pisa si fa rivedere al 27′ st con Cani che colpisce il palo esterno. Al 32′ Della Rocca apre per Coda, l’attaccante metelliano serve Caccavallo che in rovesciata prova a sorprendere Ujkani ma la conclusione è debole e non crea particolari pericoli. L’ultimo sussulto al 43′ st con una punizione dal limite di Rosina alta sulla traversa. Nel secondo dei quattro minuti di recupero brividi per la retroguardia granata con Gatto che su traversone scarica un tiro che sorvola la traversa. Finisce così, sullo 0-0 e con i granata accompagnati da sonori fischi al rientro negli spogliatoi.

 

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.