No Signal Service

Salernitana ispirata, ma Bonaventura non perdona (1-0 pt)

Al "Franchi" è l'esterno magico dell'ex Milan a punire i granata al 31'. Obi sfiora il pari

Alfonso Maria Tartarone

FIORENTINA-SALERNITANA 1-0

FIORENTINA. Terracciano, Odriozola, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi, Duncan, Torreira, Bonaventura, Callejon, Vlahovic, Gonzalez. A DISP.: Rosati, Cerofolini, Terzic, Igor, Venuti, Amrabat, Maleh, Benassi, Pulgar, Saponara, Kokorin, Sottil. ALL.: Italiano
SALERNITANA. Belec, Veseli, Gyomber, Bogdan, Ranieri, Kechrida, L. Coulibaly, Kastanos, Obi, Ribery, Simy. A DISP.: Fiorillo, Guerrieri, Jaroszynski, Schiavone, Bonazzoli, Di Tacchio, Gagliolo, Delli Carri. ALL.: Colantuono
MARCATORE. 31’ Bonaventura.
ARBITRO. Ghersini di Genova.
NOTE. Ammoniti: Milenkovic, Kastanos; calci d’angolo: 0-1; minuti di recupero: 2’.

Salernitana ispirata, ma Bonaventura non perdona. Al “Franchi” è l’esterno magico dell’ex Milan a punire i granata al 31’. Obi sfiora il pari IL PRIMO TEMPO. Incursione di Duncan nell’area di rigore, Bogdan intercetta il tocco verso il centro del centrocampista viola. Dalle parti di Terracciano ci prova, senza pungere, l’ex Ribery. Inizio poco spumeggiante al “Franchi”: da una parte e dall’altra. Quindicesimo giro di lancette. Non sortisce gli effetti sperati l’avanzata di Simy, anticipato dalla tempestiva uscita del numero uno toscano, e la massima punizione, deviata dalla barriera, affidata al mancino di Biraghi. Ripartono i granata e dal piede del numero sette francese (coadiuvato da Coulibaly, Simy ed Obi) il pacchetto arretrato avversario deve metterci più della classica pezza. Si svegliano anche i padroni di casa ad un passo dal trentesimo, ma lo stacco aereo di Gonzalez è fuori misura. Al trentunesimo, però, non fa sconti l’esterno chirurgico di Bonaventura per il punto dell’uno a zero. La reazione campana? Tutta in una finezza di Obi che non vale il pareggio. Il risultato non cambia nemmeno quando Torreira inventa e Vlahovic, per questione di centimetri, manda sul fondo. I ragazzi di Colantuono non mollano e nel finale, intuizione dell’ispirato Ribery, costringono Terracciano ad una uscita fondamentale per evitare l’uno ad uno del solito ex Inter. Vuole chiuderla la compagine di Italiano. Callejon e Biraghi fermati da Belec.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.