Pizzeria Betra Salerno

Salernitana ed Ascoli, pomeriggio di fuoco

I granata con alcune assenze, nel Picchio ritorna Padoin. Assente l'ex Pucino

Carmine Raiola

WE3_3326

Le probabili formazioni

SALERNITANA (3-5-2)

Micai; Karo, Billong, Pinto; Lombardi, Akpa Akpro, Di Tacchio, Kiyine, Lopez; Jallow, Gondo.

All. Ventura

ASCOLI (4-3-1-2)

Leali; Andreoni, Gravillon, Brosco, Padoin; Cavion, Petrucci, Brlek; Chajia; Da Cruz, Scamacca

All. Zanetti

Il match

Mancano poche ore a Salernitana-Ascoli. Le due squadre arrivano al match dell’Arechi con morale differente, i granata sono reduci dal ko in trasferta nel derby contro la Juve Stabia mentre i bianconeri dalla vittoria casalinga contro il Cosenza. In classifica, Ascoli e Salernitana sono divise da un solo punto, i marchigiani sono infatti a quota 20 punti grazie a sei vittorie, due pareggi e cinque sconfitte conquistate fino ad ora, gli uomini di mister Ventura hanno raccolto 19 punti visti i cinque successi, tre pareggi e cinque sconfitte. Anche per il match contro il Picchio, la Salernitana dovrebbe schierarsi con il classico 3-5-2. In porta Micai, difesa che verrà ridisegnata, poiché al fianco di Karo non ci saranno né Migliorini (squalificato) né Jaroszynski (alle prese con il virus) bensì Billong al centro e Pinto sul centrosinistra. A centrocampo, rispetto al match contro la Juve Stabia, non dovrebbe cambiare nulla. Sulla sinistra Lopez, a destra ballottaggio tra Lombardi e Cicerelli con l’ex Lazio in vantaggio, in mediana Di Tacchio con Kiyine (sul centrosinistra) ed Akpa Akpro (sul centrodestra) ai suoi lati. In attacco dovrebbe esserci la coppia Jallow-Gondo. Assenti Heurtaux, Mantovani, Migliorini, Firenze, Jaroszynski e Giannetti, recupera Alessio Cerci. Per quanto riguarda gli ospiti, l’Ascoli dovrebbe schierarsi con il 4-3-1-2. In porta Leali, quartetto difensivo formato da Andreoni sulla fascia destra, Gravillon e Brosco coppia centrale e Padoin sul versante sinistro. A centrocampo, Petrucci dovrebbe essere agire in mediana con Cavion e Brlek ai suoi fianchi. Dietro la coppia offensiva Da Cruz-Scamacca, potrebbe esserci Chajia. Assenti l’ex Pucino e l’interessante Ninkovic che già lo scorso anno fece male ai granata. In giornata entrambi i mister hanno tenuto le conferenze stampa di rito, nelle quali hanno detto la loro sul match odierno. Gian Piero Ventura ha voluto sottolineare come “Il match contro l’Ascoli pur rimanendo una tappa, è allo stesso tempo una partita importante visto che siamo reduci da due sconfitte evitabili”, il mister marchigiano Zanetti, invece, ha dichiarato: “Voglio continuità e che l’Ascoli a Salerno faccia la partita ed entri in campo con la mentalità volta a conquistare la vittoria”. Al termine del match dell’Arechi, come detto, entrambe le squadre vogliono uscire vincitrici così da provare a migliorare ancor di più la loro posizione in classifica e ritrovare le posizioni di vertice che hanno occupato nelle prime giornate.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.