Pizzeria Betra Salerno

Salernitana e Bari non si fanno male

Finisce a reti inviolate l'amichevole dell'Arechi. Ed ora testa al campionato

admin

SALERNITANA-BARI 0-0
SALERNITANA (4-2-3-1): Strakosha (1′ st Liverani); Colombo (27′ st Pollace), Lanzaro (1′ st Trevisan), Schiavi, Franco; Sciaudone, Pestrin; Troianiello (21′ st Perrulli), Calil (41′ st Grillo), Gabionetta (10′ st Russotto); Eusepi (43′ st Cappiello). A disp.: Arcaleni, Tarallo. All.: Torrente.
BARI (4-3-3): Guarna; Sabelli (41′ pt Contini), Di Cesare, Tonucci, Gemiti; Defendi (1′ st Valiani), Gentsoglou (1′ st Donati), Di Noia (1′ st Porcari); De Luca (18′ st Boateng), Caturano (1′ st Petropoulos), Sansone (47′ st Partipilo). A disp.: Micai, Gomelt, Rada, Donati. All.: Nicola.
ARBITRO: Illuzzi di Molfetta.
NOTE: Spettatori 3.678. Ammoniti: Gabionetta (S). Angoli 8-4. Recupero: 2′, 3′.

Finisce 0-0 l’amichevole di lusso tra Salernitana e Bari. Davanti a poco meno di 4.000 spettatori le due compagini hanno fatto le prove generali di campionato. Un test che è servito soprattutto a mettere minuti nelle gambe e per mettere alla prova alcuni elementi della rosa in vista degli ultimi giorni di calcio mercato. E’ il caso, ad esempio, di Calil ed Eusepi e dello stesso portiere Liverani che potrebbe giocare da titolare tra otto giorni contro l’Avellino. Tante le novità nella formazione schierata in campo dal primo minuto dal tecnico Torrente. A partire dal modulo. Complici le assenze di Bovo e Moro, tenuti a riposo precauzionale in vista del prossimo derby con l’Avellino, il trainer cetarese ha accantonato il 4-3-3 per affidarsi al 4-2-3-1. In porta Strakosha e non, come paventato, Liverani. Nessuna novità in difesa mentre le chiavi del centrocampo sono state affidate a Sciaudone e Pestrin. Sulla trequarti Troianiello, Calil e Gabionetta. Terminale offensivo Eusepi. Ospiti di lusso i neo acquisti Coda e Rossi. Per il Bari, Nicola schiera un 4-3-3 che si trasforma in corsa in 4-1-4-1 e tiene in panchina i neo acquisti Valiani e Porcari. Il primo tempo scivola via all’insegna dell’equilibrio e del ritmo basso da entrambe le parti. La Salernitana si fa vedere al 18′ con un tiro in porta di Eusepi dopo uno scambio con Calil. Il brasiliano lancia l’ex del Benevento a tu per tu con Guarna che in uscita sventa la minaccia. Passano i minuti senza particolari emozioni, soltanto al 27′ la Salernitana prova ad essere pericolosa con Pestrin che apre il gioco per Troianiello che di tacco serve Colombo, cross del terzino per la testa di Eusepi che prova a trafiggere Guarna ma l’estremo difensore barese fa buona guardia tra i pali. Poco dopo la mezzora, al 33′, sugli sviluppi di un corner Tonucci prova il tiro da fuori area ma la sfera termina nelle braccia di Strakosha. Al 41′ il Bari è costretto ad effettuare la prima sostituzione. Entrata dura di Gabionetta su Sabelli, costretto poco dopo a lasciare il campo. Al suo posto Nicola fa subentrare Contini. Il primo tempo termina sul risultato di 0-0. Ad inizio ripresa subito girandola di sostituzioni per le due squadre in campo. Torrente manda in campo Liverani al posto di Strakosha e Trevisan per Lanzaro. Nicola getta invece nella mischia i due nuovi acquisti Valiani e Porcari per Defendi e Di Noia, Petropoulos al posto di Caturano e Donati per Gentsoglou. La seconda frazione di gioco è sicuramente più gradevole e frizzante, con i ritmi più alti su entrambi i fronti ma di veri e propri tiri in porta se ne sono visti pochi. Al 18′ st il neo entrato Russotto si fa notare su calcio piazzato ma il tiro è centrale. Intorno alla mezzora è Boateng per il Bari a cercare la porta ma il tiro è debole e centrale. Nel recupero è Russotto ad andare vicino al gol ma trova soltanto un calcio d’angolo. Dopo 3′ di recupero il direttore di gara dice che può bastare. Il match termina sul risultato di 0-0. Si conclude così l’ultimo test probante per la Salernitana in attesa dell’esordio in campionato contro l’Avellino.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.