Pizzeria Betra Salerno

Salernitana-Brescia: Matchday Programme

In digitale un classico del calcio britannico: le probabili formazioni, il protagonista, attenti a lui

Carmine Raiola

PROBABILI FORMAZIONI

La Salernitana, a meno di colpi di scena, dovrebbe schierarsi con il 4-3-1-2. Micai in porta, i due centrali saranno molto probabilmente Schiavi e Mantovani mentre sulle fasce Casasola a sinistra e Pucino a destra. Schermo dinanzi alla difesa dovrebbe essere l’intoccabile Di Tacchio che agirà con Castiglia ed Akpa-Akpro ai suoi lati. In avanti, Rosina è in vantaggio nel ballottaggio con Andrè Anderson e Mazzarani per una maglia da titolare alle spalle della coppia Bocalon-Jallow.
Il Brescia, invece, dovrebbe rispondere con il 4-3-3. In porta Alfonso, piplet ex Cittadella che contro la Salernitana negli ultimi anni ha disputato sempre ottime partite. Difesa a quattro formata da Romagnoli e Cistana centrali con Mateju e Sabelli sulle fasce, quest’ultimo sostituirà Felipe Curcio poichè squalificato. A centrocampo Sandro Tonali ha recuperato dai problemi fisici avuti in settimana e sarà della partita. Il gioiello delle rondinelle dovrebbe giocare come mediano al fianco di Ndoj e Bisoli. In attacco Spalek sulla fascia sinistra mentre sul versante opposto Torregrossa ( in periodo di forma ottimo) è in forse, se non dovesse recuperare Morosini dovrebbe sostituirlo. Punta centrale Donnarumma.

SALERNITANA (4-3-1-2): Micai; Casasola, Schiavi, Mantovani, Pucino; Akpa-Akpro, Di Tacchio, Castiglia; Rosina; Bocalon, Jallow.
All. Colantuono

BRESCIA (4-3-3): Alfonso; Mateju, Cistana, Romagnoli, Sabelli; Ndoj, Tonali, Bisoli; Spalek, Donnarumma, Morosini.
All. Corini

691FE016-DEC5-461C-AD93-8100AB66BA01

 IL PROTAGONISTA

Raffaele Schiavi è chiamato ad una grande prestazione questa sera. Il capitano granata, infatti, dovrà marcare il suo ex compagno di squadra, Alfredo Donnarumma il quale proverà a dare continuità alle sue ottime prestazioni di questi ultimi match.Il centrale è anche un ex della partita, infatti nel gennaio del 2006 passa in prestito alle rondinelle dal Lecce. Con la squadra lombarda ha disputato 4 partite senza però andare in gol. In questa stagione Schiavi si sta rivelando sempre più uno dei punti fermi della Salernitana e proprio contro il Brescia tornerà titolare.Chissà se questa sera ci sarà anche il suo primo gol in stagione.

SchiaviRaffaele04

OCCHIO A LUI

Alfredo Donnarumma è l’uomo più atteso. Il centravanti delle rondinelle avrà puntati su di sé tutti i riflettori per una partita che promette spettacolo. Un’avventura tra alti e bassi quella del bomber di Torre Annunziata in maglia granata. Nel primo anno all’ombra del castello Arechi, sotto la guida di Menichini sembrava aver trovato la giusta dimensione al fianco di Massimo Coda con il quale formava una delle coppie d’attacco più temute della serie cadetta. Con Sannino e Bollini però la situazione cambia ed Alfredo trova sempre più difficoltà a ritagliarsi uno spazio da titolare mentre il suo gemello del gol faceva faville in campo. Lo scorso anno, Donnarumma saluta Salerno per andare ad Empoli. Con i toscani realizza la bellezza di 21 reti confermandosi uno dei centravanti più forti della serie B ma all’Arechi il 28 ottobre 2017 lui non c’era per un problema fisico. Alfredo tornerà nella sua vecchia casa questa sera, con un po’ più di esperienza, con i suoi 10 gol in 10 partite e con la maglia della squadra alla quale segnò il suo ultimo gol in granata.

donnarumma

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.