Pizzeria Betra Salerno

Salernitana-Benevento: Matchday Programme

In digitale un classico del calcio britannico: le probabili formazioni, il protagonista, attenti a lui

Carmine Raiola

matchday salben

LE PROBABILI FORMAZIONI

La Salernitana dovrebbe schierarsi con il 3-4-2-1. Rispetto a quanto trapelato ad inizio settimana, probabilmente specchio di alcune prove avanzate dal tecnico (idee da gara in corso), Gregucci sembra orientato per schierare la sua Salernitana tutto fisico e intensità. In porta Micai, difesa a tre composta da Perticone, Migliorini ed uno tra Bernardini e Gigliotti con il secondo che appare in leggero vantaggio sul primo. Sulla fascia sinistra spazio all’esordiente Walter Lopez mentre sulla destra c’è bagarre tra Casasola e Pucino ma l’argentino dovrebbe spuntarla, la coppia mediana dovrebbe essere composta da Di Tacchio e Joseph Minala. In avanti, dietro Lamin Jallow potrebbero agire ancora una volta Andrè Anderson e Djavan Anderson. Le “streghe” invece dovrebbero schierarsi con il 3-5-2. In porta Montipò, terzetto difensivo formato da Antei, Volta e Caldirola. Sulle fasce, a destra Letizia ed a sinistra l’ex Improta mentre al centro dovrebbero esserci Bandinelli, Crisetig ed uno tra Bonaiuto, Tello o Del Pinto con il primo in vantaggio. In avanti la coppia Insigne-Coda.

SALERNITANA (3-4-2-1): Micai; Perticone, Migliorini, Gigliotti; Casasola, Di Tacchio, Minala, Lopez; A.Anderson, Djavan Anderson; Jallow.
All. Gregucci

BENEVENTO (3-5-2): Montipò; Antei, Caldirola, Volta; Letizia, Bandinelli, Crisetig, Bonaiuto, Improta; Coda, Insigne.
All. Bucchi

IL PROTAGONISTA

Uno degli uomini chiamati ad una grande prestazione è Davide Di Gennaro. Il centrocampista ex Milan non dovrebbe partire titolare ma potrebbe essere la carta in più nelle mani di Gregucci, l’uomo in grado di cambiare il ritmo alla gara e quella carta da giocare, probabilmente anche sulla trequarti e non solo al fianco di Di Tacchio. Starà al tecnico la scelta finale, anche se questa volta Davide è davvero chiamato a dare qualcosa in più, ciò che non gli è riuscito da quando veste la maglia granata.

SalernitanaLivorno39

 

ATTENTI A LUI

È uno degli uomini più pericolosi della sua squadra, parliamo di Roberto Insigne. Il fantasista scuola Napoli, è stato l’autentico protagonista della vittoria dei giallorossi contro il Venezia grazie alla sua doppietta. Giocatore molto duttile( può giocare sia come esterno di sinistra che di destra ma anche come punta o seconda punta), Insigne sarà in coppia con il grande ex della partita ovvero Massimo Coda con il quale forma un duo d’attacco a cui la difesa granata dovrà prestare tanta attenzione. Nella partita di andata il fantasista delle streghe fu uno degli assoluti protagonisti, siglando una delle reti nel 4-0 dei giallorossi.

09

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.