Pizzeria Betra Salerno

Salernitana-Benevento, la sfida continua..

L'editoriale di Enzo Sica

di Enzo Sica
La grande rivalità tra Salernitana e Benevento che affonda le sue radici in tanti anni di storia delle due compagini, soprattutto in terza serie, continuerà anche tra quindici giorni esatti. Si perché il 6 o il 7 agosto (non è stato ancora stabilito dalla Lega la data) granata e giallorossi si incontreranno per l’ennesima sfida. Questa volta il prologo in Coppa Italia per uno scontro da dentro o fuori che promette già scintille. Sorteggio favorevole alla squadra granata per il campo ma visto le pessime condizioni in cui versa l’Arechi si dovrà giocoforza ripiegare sul Vigorito della città sannita per assistere al primo scontro dell’anno in attesa degli altri due scontri, che varranno davvero tanto, nel campionato di serie B.
Già, la cadetteria, il torneo che vedrà per la prima volta dopo ottant’anni di storia il Benevento giocare nel prestigioso torneo cadetto. Ma la passione e soprattutto la accesa rivalità saranno ancora una volta armi determinati affinchè questo scontro, sia in Coppa Italia che in campionato, possa rappresentare davvero qualcosa di importante con la memoria che correrà a tante sfide giocate sul filo di lana tra stregoni e granata sia a Benevento che a Salerno. Le ultime sfide, quelle tanto per intenderci in Lega Pro sono state sempre giocate ad alta intensità.
Non dimentichiamoci del 1-2 della squadra granata con il ritorno di Carlo Perrone in panchina al posto di Stefano Sanderra e neppure le fide di due anni fa, nell’anno della promozione in B della Salernitana, quando si esultò per una vittoria eccezionale in un Arechi pieno fino all’inverosimile e con un sorpasso proprio sugli stregoni che lanciò la squadra verso la cadetteria.
Ecco. Salernitana e Benevento rappresenteranno in questo nuovo campionato che inizierà dopo il prologo di Coppa Italia belle realtà regionali. Così come, crediamo, l’Avellino.
Esulta la Campania con tre squadre in cadetteria e con sfide ad alta intensità emotiva. Per ora godiamoci questo sorteggio impertinente che ha messo di fronte queste due squadre, mattatrici in questi ultimi due anni nei rispettivi tornei di Lega Pro con la consapevolezza di poter assistere a sfide dall’alto tenore agonistico sia in campionato che soprattutto, ora, nella coppa Tricolore con un dentro o fuori, il prossimo 7 agosto, che è propedeutico per un inizio di stagione scoppiettante per l’una o l’altra squadra. Noi ci auguriamo che lo sia soprattutto per la Salernitana che si sta formando nel ritiro di Sarnano e che certamente con Giuseppe Sannino in panchina non deluderà le aspettative di una tifoseria esigente ancora scottata, forse, per una salvezza raggiunta solo sul filo di lana lo scorso campionato ma che aspetta ora ben altri traguardi. Ad iniziare, ovviamente, dal derby con il Benevento che è quasi dietro l’angolo…
Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.