Pizzeria Betra Salerno

Salernitana avanti a piccoli passi

Finisce 0-0 ad Ascoli. Per i granata è il terzo pareggio consecutivo

admin

ASCOLI-SALERNITANA 0-0

ASCOLI  (4-3-3): Lanni; Almici, Augustyn, Gigliotti, Felicioli (41′ st Mengoni); Giorgi (10′ st Addae), Bianchi (15′ st Carpani), Cassata; Orsolini, Cacia, Gatto. A disp.: Ragni, Jaadi, Lazzari, Cinaglia, Hallberg. Allenatore: Alfredo Aglietti.

SALERNITANA (3-5-2): Terracciano; Perico, Bernardini, Tuia; Improta, Busellato (42′ st Odjer), Della Rocca, Zito, Vitale; Coda, Caccavallo (22′ st Rosina). A disp.: Iliadis, Mantovani, Luiz Felipe, Laverone, Ronaldo, Donnarumma, Joao Silva. Allenatore: Giuseppe Sannino.

ARBITRO: Baroni di Firenze.

NOTE: Amgoli 1-1. Ammoniti Addae, Augustyn, Tuia, Carpani. Recupero 0′ pt; 5′ st.

ASCOLI.  Pareggio a reti inviolate tra Ascoli e Salernitana. Non match non particolarmente spumeggiante tra due squadre che versano nella zona medio bassa della classifica ma che comunque ha offerto vari spunti di cronaca.Per i granata, che hanno preso una traversa su punizione di Caccavallo, è il terzo pari consecutivo in campionato. Come preannunciato, Sannino mette in atto una mini rivoluzione tattica per concedere un po’ di riposo ai calciatori più utilizzati nelle ultime settimane. In difesa si rivede quindi Alessandro Tuia, che indossa anche la fascia di capitano vista l’assenza di Rosina, partito dalla panchina. A completare il reparto Perico e Bernardini. A centrocampo tornano Busellato e Zito al fianco di Della Rocca. Sulle fasce Improta e Vitale. In attacco grande novità Caccavallo, proposto in tandem con Coda. Panchina per Donnarumma e Rosina. La  prima occasione per i granata capita al 17′ con un destro di Coda deviato da un avversario. Al 19′ invece primo vero tiro in porta con Caccavallo che di testa la schiaccia ma il tiro è debole e finisce tra le braccia del portiere.  Al 24′ si fa vedere l’Ascoli con un cross di Cassata, Terracciano buca l’intervento ma Perico anticipa Orsolini e devia in angolo. Al 27′ contropiede della Salernitana, Della Rocca ruba palla a centrocampo, lancia Coda che serve Zito sul filo del fuorigioco, l’ex irpino tira a botta sicura ma colpisce in pieno il palo alla sinistra di Lanni regalando l’illusione del gol. Nella circostanza era comunque arrivata la segnalazione del direttore di gara per un presunto fuorigioco di Zito. Al 32′ taglio di Della Rocca e colpo di testa di Caccavallo alto sulla traversa.  Al 39′ Lanni salva su Coda. Al 40′ girata di Cacia di sinistro che finisce di poco fuori. Al 44′ grande occasione con Caccavallo che su calcio di punizione colpisce la traversa. Il primo tempo termina senza recupero e sullo 0-0. L’Ascoli sfiora il gol al 15′ st con Gatto, che per un pelo non mette a segno la classica rete dell’ex su passaggio illuminate di Cacia. Sul capovolgimento di fronte, su iniziativa di Improta, Caccavallo insacca la sfera ma il gol viene annullato per fuorigioco dello stesso attaccante.  Spinge molto la squadra allenata da Aglietti. Al 19′ st Orsolini approfitta di un errato disimpegno della retroguardia granata per far partire un sinistro che sfiora il palo. Nel secondo dei cinque minuti di recupero concessi dal direttore di gara Lanni in uscita sventa la minaccia su di una pericolosa incursione di Improta. Sul capovolgimento di fronte Cassata crossa per Gatto che manca di poco la zampata vincente. Finisce 0-0. Un punto per entrambe che muove seppur di poco la classifica con la Salernitana che si piazza al quindicesimo posto, a quota 12 punti, insieme all’Avellino.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.