Richiedi la tua pubblicità
No Signal Service

Salernitana al tappeto, Sassuolo in gol (2-0 pt)

"Mapei Stadium", 45'. I granata, distratti in difesa, piegati da Laurientè ed il rigore di Pinamonti

Alfonso Maria Tartarone

SASSUOLO-SALERNITANA 2-0

SASSUOLO. Consigli, Toljan, Erlic, Ferrari, Rogerio, Frattesi, Lopez, Thorstvedt, Laurientè, Pinamonti, Ceide. A DISP.: Pegolo, Russo, Marchizza, Ayhan, Harroui, Matheus, Obiang, D’Andrea, Antiste, Alvarez, Tressoldi, Kyriakopoulos. ALL.: Dionisi
SALERNITANA. Sepe, Bronn, Daniliuc, Lovato, Candreva, Coulibaly, Maggiore, Vilhena, Mazzocchi, Piatek, Dia. A DISP.: Fiorillo, De Matteis, Bradaric, Sambia, Bonazzoli, Botheim, Valencia, Radovanovic, Kastanos, Gyomber, Capezzi, Motoc, Iervolino, Pirola . ALL.: Nicola.
MARCATORI. 12’ Laurientè, 39’ Pinamonti (rig.)
ARBITRO. Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno
NOTE. Calci d’angolo: 1-1; minuti di recupero: 2’.

Salernitana al tappeto, Sassuolo in gol (2-0). I granata, distratti in difesa, piegati da Laurientè ed il rigore di Pinamonti IL PRIMO TEMPO. L’inserimento di Pinamonti in area di rigore mette i brividi a Sepe e compagnia. Il tocco di destro non trova pronto alla deviazione Laurientè. L’attaccante francese, dopo un ottimo anticipo in uscita di Consigli su Piatek, si rifà al giro di lancette dodici: controllo e conclusione chirurgica che non lascia scampo al numero uno granata. Le ripartenze neroverdi sono quasi sempre letali. Tocca a Thorstvedt entrare come una lama nel burroso pacchetto arretrato campano, ma senza aver fatto i conti con il decisivo intervento dell’ex Parma. Risponde finalmente l’undici di mister Nicola. Piatek serve Maggiore, assist invitante per Dia che a colpo sicuro trova l’opposizione dell’estremo difensore avversario (24’). Al trentesimo il numero quarantacinque non trova opposizione e dal centrocampo innesca la quarta: ancora una volta è Sepe ad evitare il raddoppio. Non resta a guardare la Salerno. Mazzocchi imperversa sulla corsia di competenza, sfera al senegalese che da posizione favorevolissima manca il bersaglio grosso. Capovolgimenti di fronte, Ceide fa un sol boccone di Lovato e Maggiore (a sostegno) lo stende senza tanti complimenti. La Var conferma il rigore assegnato da Maria Sole Ferrieri Caputi e Pinamonti fa due a zero al 39’. I padroni di casa non tirano il freno mano. E’ Frattesi a sfiorare il tris poco prima del duplice fischio.

No Signal Service
No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.