Pizzeria Betra Salerno

Salernitana al “San Filippo” per la prima volta nella sua storia

L'ultima vittoria granata nello "stretto" a firma di Bellotto, Giacomo Tedesco e Fabio Vignaroli

Marco Rarità

Per la prima volta nella sua storia la Salernitana giocherà nel “nuovo” impianto del Messina.I granata, infatti, scenderà in campo al San Filippo dopo aver calcato l’erba del Giovanni Celeste. L’ultima incontro in terra siciliana vide la Salernitana guidata da Stefano Pioli confrontarsi con una Messina pronto al salto di categoria. Era la stagione 2003/2004, in serie B, i peloritani sconfissero senza indugio la Salernitana con due reti, entrambe nel primo tempo.

Rezaei colpì per primo e poi ci fu la rete dell’ex Zoro. Anche l’anno prima il match terminò con lo stesso risultato di 2 a 0 per i padroni di casa, una doppietta di Iannuzzi stese i granata al secondo e disastroso anno di Zeman. Il primo anno granata del boemo, invece, vide la Salernitana espugnare il Celeste. Alla rete del vantaggio firmata da Grabbi rispose prima Bellotto, successivamente Tedesco e Vignaroli, portando il punteggio sul 3 a 1 per i granata, il tutto alle porte del derby casalingo contro il Napoli nel girone di ritorno.

Per trovare una gara in terza serie, invece, bisogna tornare alla stagione 92/93. La squadra allenata da Sonzogni attraversò lo stretto, anche questa volta, nel girone di ritorno ma non riuscì a strappare il punteggio pieno, il match infatti terminò zero a zero, fu la gara che probabilmente rallentò la corsa promozione della Salernitana, l’anno prima dell’avvento di Delio Rossi in panchina.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.